La Roma batte il Torino nel posticipo

20 novembre 2012 00:320 commenti

C’era una sconfitta nel derby da farsi perdonare. La Roma di Zeman ci riesce battendo il Torino di Ventura nel posticipo valevole per la tredicesima giornata del Campionato italiano di serie A.

E ci riesce con una vittoria convincente, suggellata dalle reti di Osvaldo e Pjanic.

All’Olimpico finisce 2-0, dunque, in virtù di un buon primo tempo e di alcuni episodi favorevoli che hanno condizionato la ripresa.

I gol come detto portano le firme di Osvaldo, autore della marcatura che apre le danze su un penalty molto incerto e contestatissimo da Ventura e c., e di Pjanic. Quest’ultimo è probabilmente la nota più lieta per i romanisti.

Ha giocato benissimo, e la rete nel finale è stato il giusto riconoscimento per la sua prestazione. Inoltre la difesa ha regalato ben poco, e non ha subito nessuna rete.Il Toro di Ventura, espulso per proteste dopo il rigore subìto, ha dimostrato di essere un avversario ostico per tutti, ancora una volta.

È ben messo in campo, non lascia spazi, aggredisce i giallorossi. In attacco non ha creato granché, ma paga gli episodi e il momento “si” della Roma, che va in vantaggio non troppo meritatamente e poi gestisce il gioco a suo piacimento.

Tags:

Lascia una risposta