Le coppie del gol: Gullit – Van Basten

27 novembre 2012 23:560 commenti

Siamo a cavallo tra gli anni ’80 e gli anni ’90. Il Milan di Arrigo Sacchi sta per diventare stellare. Già, perché nel 1987 due tulipani ‘ordinati’ direttamente dall’olanda approdano a Milanello. I loro nomi sono Ruud Gullit e Marco Van Basten. Il primo proviene dal Psv, il secondo dall’Ajax. Entrambi sono destinati a fare la storia del club rossonero, e lo si capisce anche dalle cifre del loro ingaggio, record per quel periodo storico-calcistico.

► Cosa fa oggi Franco Baresi?


Gullit esplode subito. Van Basten arriva ‘rotto’, per via di un brutto infortunio subito nell’ultimo periodo in Olanda. Un infortunio che gli rovinerà la carriera (terminata prematuramente all’età di 28 anni) ma che non gli impedirà di essere riconosciuto come uno dei più forti attaccanti al mondo. Se non il più forte.

►Van Basten torna al Milan

La coppia Gullit – Van Basten (per molti inscindibile dal terzo componente del trio dei tulipani, Rijkaard, che arriverà nell’88) vince tutto. Tutto: coppe Campioni, scudetti, intercontinentali, supercoppe e palloni d’oro. Un vero tripudio per un duo che in quegli anni competeva con il real di Butragueno o con il Napoli di Maradona e Careca (un trio anche in questo caso se si considerano Giordano e Alemao).

Altri tempi, altro calcio, altre magie.






Tags:

Lascia una risposta