Luiz Adriano si scusa

23 novembre 2012 11:200 commenti

Cronache di una notte di Champions amara per il calcio e per il fair play. Invece di restituire la palla ha segnato, al punto che la Uefa ha deciso di punirlo. Ora Luiz Adriano rilascia un comunicato per scusarsi in merito al gol realizzato al Nordsjaelland con il suo Shakhtar Donetsk. Basterà a redimerlo?

“Sono molto dispiaciuto per quello che è successo, mi scuso con tutti i tifosi e la con la Uefa. Niente di tutto questo mi era mai capitato prima, ho sempre rispettato, rispetto e rispetterò le regole del Fair Play. Ancora una volta, mi scuso e prometto che questo non accadrà mai più. Sarò più attento in campo e rispetterò le regole del fair play”.

L’attaccante dei russi aveva sfruttato una palla che un compagno stava restituendo mestamente agli avversari, dopo una interruzione di gioco, per mettere a segno il primo gol ai danesi, tra le polemiche.

Luiz Adriano inizialmente non aveva chiesto scusa, poi dopo due giorni ha meditato e ha deciso di farlo, fornendo una spiegazione:

“Non ho visto quanto accaduto all’inizio, perchè ero girato di spalle alla palla, verso la metà campo avversaria. Stavo andando verso l’area di rigore e non ho notato quello che è avvenuto nella nostra metà campo. Ero molto concentrato sul gioco e, quando la palla è arrivata vicino a me e i difensori non hanno fatto nulla, ho preso la palla, ho saltato il portiere ed ho segnato. Io sono un attaccante. Più tardi, dopo aver visto il replay dell’episodio e dopo aver parlato con i miei compagni di squadra, ho capito quello che era successo, ed ho completamente cambiato la mia visione sull’episodio”.

Tags:

Lascia una risposta