Materazzi fa una dichiarazione d’amore a Zidane

14 novembre 2012 17:560 commenti

Stasera si gioca un’amichevole tra Italia e Francia e inevitabilmente il pensiero va a quel nove luglio del 2006. A Berlino l’Italia batte la Francia ai rigori e conquista il suo quarto mondiale. Al termine di una partita concitata, terminata sull’uno a uno e ricca di episodi di vario genere, l’Italia trionfa e si stringe intorno ai magnifici ventitré eroi di Germania 2006. Con loro c’è un Mister che da lì a poco lascerà (per poi tornare dopo 4 anni uscendo in malo modo dai mondiali sudafricani e dai cuori degli italiani): Marcello Lippi.

Tra di loro, tra gli azzurri dell’oro mondiale di calcio, ce n’è uno che si è sempre distinto per il suo temperamento e che è tra i protagonisti anche in virtù dei due gol (più un rigore nella lotteria dei rigori della finale) segnati.

Cosa sarebbe stato se Marco Materazzi non avesse ricevuto una testata da Zinedine Zidane? Proprio loro due sono i marcatori della finale del 9 luglio di sei anni fa. Zidane ha aperto le danze su rigore. Materazzi gli ha risposto prendendo l’ascensore, salendo in paradiso e battendo il portiere francese Barthez di testa.

Poi l’episodio della testata e l’espulsione di Zizou, che chiude in maniera amara una gloriosa carriera.

Oggi, Materazzi stupisce il mondo dichiarando:

“Zidane? Ha un posto nel mio cuore: mi ha fatto vincere il Mondiale. Non penso più alla testata: penso solo al momento in cui ho alzato la coppa. Comunque mi sarebbe piaciuto giocarci assieme, è uno dei primi cinque la mondo”.

Pace fatta?

Tags:

Lascia una risposta