Nuove norme per la pratica dello sport

11 maggio 2013 12:430 commentiDi:

bambino-sport-calcioIl miglioramento delle condizioni climatiche fa di certo tornare a molte persone la voglia di ricominciare a praticare assiduamente il proprio sport preferito, soprattutto se si tratta di una attività che si svolge all’aria aperta. Ma non bisogna mai dimenticare, che la pratica sportiva, anche a livello amatoriale, deve essere sempre svolta dietro approvazione del proprio medico curante, per una maggiore tutela dello stato di salute.

Quest’anno, tuttavia, non bisogna dimenticare che sono in parte cambiate alcune regole per la pratica dello sport. Il Ministero della Salute ha infatti recentemente emanato un decreto che cambia le norme valide in precedenza in merito ai certificati medici sportivi e all’equipaggiamento di sicurezza delle strutture sportive.

Il nuoto non cura la scoliosi

Per la pratica amatoriale dello sport sarà sempre obbligatorio il rilascio, a titolo oneroso, del certificato medico annuale da parte del proprio medico curante: gli uomini over 55 e le donne over 65 in particolari condizioni di salute dovranno inoltre compiere alcuni esami.

Nuovo casco interattivo per ciclisti

Sono state, poi, introdotte regole più severe per sport quali maratone, nuoto, sci e fondo di ciclismo, mentre restano esenti da controlli le bocce, il biliardo, la caccia e il golf.

Sempre in base al decreto, infine, le strutture sportive sono ora obbligate a disporre sempre di defribrillatori.

Tags:

Lascia una risposta