Home / Sport / Osvaldo è scomparso dopo la lite con Mancini. E ora?
Osvaldo Inter

Osvaldo è scomparso dopo la lite con Mancini. E ora?

Un mistero aleggia su tutta la Milano neroazzurra: che fine ha fatto il giocatore Osvaldo? Da quattro giorni non si ha più notizia di quella che doveva essere la grande speranza dell’Inter e che invece si è rivelata solo una grande gatta da pelare. Praticamente, stando alle testimonianza, è dallo scorso sabato che dell’attaccante non si hanno più notizie. Sparito, volatilizzato nel nulla. Che l’uscita di scena di Osvaldo possa essere il preludio al suo addio a Milano? Rispendere a questa domanda è diventata quasi una proforma se si considera quello che è avvenuto in occasione del partita di calcio tra con la Juventus dello scorso 6 gennaio. E’ da allora, infatti, che sulla permanenza di Osvaldo all’Inter si sono iniziati ad addensare dubbi di ogni tipo.

I fatti. In occasione dell’incontro con la Juve, il tempestosto Osvaldo ha avuto da ridere sull’atteggiamento del suo compagno di squadra Icardi che non gli avrebbe passato il pallone. Una scena, questa, che non è poi tanto rara sui campi di calcio di tutto il mondo, frutto, quasi sempre, della tensione dell’incontro. Il problema è che la storia per Osvaldo non si è affatto chiusa sul campo. Già nel tunnel dello spogliatoio, infatti, sarebbe iniziato un parapiglia sia con il tecnico Mancini che con gli altri compagna di club. Per farla breve, il passo dagli insulti alle mani sarebbe stato davvero una questione di secondi.

Il risultato. Nonostante a Mancini, Osvaldo sia sempre piaciuto, il tecnico si è trovato praticamente con le spalle al muro: difendere l’indifendibile Osvaldo o salvaguardare la compattezza dello spogliatoio. Mancini ha risposto a questa domanda e ha informato la dirigenza dell’Inter della sua scelta.

Osvaldo è fuori. Anticipando tutti i tempi il giocatore da sabato si è dichiarato irreperibile dimenticandosi di presentarsi al consueto raduno. Il problema è che Osvaldo di sua sponte sembrerebbe avere solo l’intenzione di creare problemi. Le offerte di quattro piccole non gli interessano perchè lui punta alle grandi. Ma il punto è: le grandi vogliono il giocatore? E’ in questo contesto che va letta quella che appare come l’unica strada percorribile: un salvacondotto all’estero.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *