Roma-Lazio, nel segno di Zeman

8 novembre 2012 15:110 commentiDi:


Mancano tre giorni  alla partita più attesa nella capitale. Roma-Lazio, anche quest’anno, è un derby infuocato, fatto di identità un po’ provinciali ma sempre importanti in città.
Quest’anno, poi, c’è il ritorno di Zdenek Zeman. Il boemo ha giocato già undici derby Roma-Lazio vincendone solo due. L’allenatore della Roma è stato in entrambe le panchine e si appresta a dire che sarà una partita come le altre. Eppure, ne siamo sicuri, anche lui sa che non è così. Il derby è sempre una partita particolare. Banale, ma vero.
Un derby che, ne siamo sicuri, sarà nel segni di Zeman. Intendiamoci, non per forza un segno positivo. Allo spettacolo delle curve si unirà il gioco allegro della banda zemaniana. E poi l’orgoglio di capitan Totti e quello della Lazio. Insomma nessuno vuole uscire con una identità rotta da questa partita, e tutti sanno del valore che essa assume per l’intera stagione.
La Roma potrebbe vincere con molti gol di scarto, perché questo è il credo di Zeman: attaccare sempre e segnare tanto. Un credo che ci fa dire che quindi la Roma potrebbe anche perdere nettamente, perché la Lazio non può essere quella di catania e perché se attacchi sempre, magari due-tre gol li fai, ma attenzione a non subirne 5.

 






Tags:

Lascia una risposta