Serie A, il punto sulla 12esima giornata

12 novembre 2012 11:040 commentiDi:


Cagliari-Catania 0-0
Pareggio incolore tra Cagliari e Catania che accontenta tutti. Solo due buone occasioni per Sau, per il resto partita bloccata e poche occasioni da gol.
Pescara-Juventus 1-6
Passeggiata di salute in Abruzzo per i bianconeri che annichiliscono la squadra di Stroppa con 6 gol. Dieci gol in due partite tra coppa e campionato. Per chi, dopo la sconfitta interna con l’Inter, immaginava una Juventus in crisi, una risposta netta. Quagliarella segna tre reti. Vanno in gol anche Vidal, Giovinco e Asamoah. Cinque gol nel primo tempo e Juventus che dimostra la sua grandezza.
Palermo-Sampdoria 2-0
Nel segno di Dybala, giovane 18enne argentino che con una doppietta stende la Sampdoria. Per i liguro settima sconfitta consecutiva e panchina di Ferrara a rischio. Per il Palermo prima vittoria della gestione Gasperini e una buona partita.
Roma-Lazio 3-2
Derby alla Lazio. Problemi di maltempo e illuminazione allo stadio Olimpico per il derby. Partita bloccata qualche minuto, poi si riprende e Lamela porta in vantaggio i giallorossi con un colpo di testa. Derby bagnato e spettacolare. A dieci minuti dalla fine del primo tempo arriva il pareggio di Candreva per la Lazio. Calcio di punizione ed errore di Goicoechea. Un gol di Klose porta in vantaggio la Lazio alla fine del primo tempo. Assist di Hernanes, controllo di destro e tiro di sinistro. Il primo tempo si chiude con l’espulsione di De Rossi per un pugno a Mauri. Inizia la ripresa e Mauri segna il 3-1. Negli ultimi finali il gol di Pjanic per le Roma fissa il risultato sul 3-2.
Milan-Fiorentina 1-3
L’ex Aquilani porta in vantaggio la Fiorentina dopo un errore della difesa del Milan. Pato sbaglia un rigore e sempre nel primo tempo Borja Valero raddoppia con un tiro di destro. La difesa del Milan nel primo tempo è abbastanza imbarazzante. Nel secondo tempo il Milan accorcia le distanze con Pazzini entrato per Pato. 3-1 finale per El Hamdaoui e fischi dei tifosi di casa.
Genoa-Napoli 2-4
Immobile, il nazionale Under 21 napoletano doc porta in vantaggio il Genoa a metà prima tempo. Nel secondo tempo nel Napoli entrano Insigne e Mesto e proprio l’ex genoano pareggia. Due minuti dopo Bertolacci riporta in vantaggio il Genoa. Finale eccezionale per il Napoli. Cavani pareggia superando Frey al 79’. 2-3 di Hamsik al 90’ di testa e 2-4 di Insigne al 94’ in contropiede.
Chievo-Udinese 2-2
Il difensore Andreolli porta in vantaggio il Chievo e il difensore Angella risponde per l’Udinese alla fine del primo tempo. Nel secondo tempo espulso il difensore dell’Udinese Danilo al’86%’. Botti finali con il 2-1 di Paloschi su rigore all’89’, al rientro dall’infortunio, e secondo gol di Angella al 91’.
Torino-Bologna 1-0
Vittoria importante per il Torino. Primo tempo con il Torino che gioca meglio e va vicino al gol con Sansone e Bianchi. Nel secondo tempo il Bologna è poco pericoloso. Il Torino vince con un colpo di testa di D’Ambrosio.
Parma-Siena 0-0
Primo tempo scialbo, ritmo basso e pochi spazi. Il Siena ci prova con Reginaldo, poi costretto ad uscire per infortunio, e il Parma con Rosi. Nel secondo tempo il Parma ci prova maggiormente e sfiora il vantaggio con Biabiany e Zaccardo.
Atalanta-Inter 3-2
L’Atalanta va subito in vantaggio con Bonaventura di testa su cross da sinistra di Peluso. Cassano ispira e Milito e Palacio ci provano, ma Consigli fa grandi parate. Il primo tempo si conclude così e la partita è molto bella. Nella ripresa arriva il pareggio di Guarin per l’Inter. Poi l’Atalanta fa un doppio colpo con Denis. Il primo su azione e il secondo su rigore e 3-1. L’Inter non si arrenda e prova a recuperare, ma arriva solo il 3-2 di Palacio su errore della difesa dell’Atalanta.






Tags:

Lascia una risposta