Tag: beneficenza

beneficenza

Dona per la ricerca contro l’AIDS e potrai palpare una pornostar

In Giappone è nata una nuova mania. La principale TV pornografica nipponica ‘Paradise Tv’ ha avuto un’ idea formidabile per aiutare l’associazione “NO AIDS”. Ovvero, ha realizzato una raccolta fondi davvero particolare. Per convincere i telespettatori a realizzare cospicue donazioni ha messo a disposizione 10 pornostar, disponibili a partecipare all’evento, alle quali poter palpare il seno. La scelta poteva ricadere però soltanto su una di esse.

L’evento è stato registrato e trasmesso in televisione. Ai partecipanti, per motivi di privacy, sono stati oscurati i volti in maniera tale che nessuno li potesse riconoscere.
La raccolta è stata un successone. In tantissimi hanno donato e molto probabilmente l’evento si ripeterà. Paradise Tv, per evitare malcontento, ha anche precisato tramite una nota che nessuna attrice ha subito una violenza e tutti i partecipanti sono stati costretti a disinfettare le mani in maniera tale da non poter trasmettere infezioni non soltanto agli altri partecipanti ma anche alle ragazze.

Patty, l’asino pittore, i suoi quadri valgono 60 sterline

Chi lo dice che solo gli appartenenti al genere umano possono essere dei veri artisti? Patty un asino inglese ha dimostrato di essere un vero artista con il pennello, la tavolozza e i colori. L’asino artista, come riporta Express-news.it, vive all’Horseworld Visitor Centre di Bristol, ed è lì che si diverte a creare dei quadri astratti molto apprezzati da pubblico e critica. L’ Horseworld è un centro in cui vengono curati e riabilitati tantissimi equini.
Ogni anno arrivano al centro oltre 400 cavalli o asini maltrattati o abbandonati. E pensare che la povera Patty era denutrita e magra ed avrebbe fatto, probabilmente una brutta fine, prima che Ms Greenslade manager assistente alla Horseworld non l’avesse salvata. I suoi dipinti hanno un discreto valore, attualmente vengono venduti alla cifra di 60 sterline. L’incasso totale sarà, poi, devoluto in beneficenza dal centro. Coloro i quali sono intenzionati ad acquistare i particolari quadri sono davvero tanti e puntualmente rimangono estremamente soddisfatti del risultato.

Spencer, il ragazzo senza gambe che ha scalato il Kilimangiaro.

Spencer West è riuscito in un’impresa formidabile: ha scalato il Kilimangiaro, la famosa montagna africana, la più alta del continente nero con i suoi 5895 metri di altezza. Di certo, Spencer non è il solo ad esserci riuscito, né il primo, ma c’è qualcosa che ha reso la sua impresa speciale, la sua invalidità. Il ragazzo, infatti, non possiede gli arti inferiori a causa di una malattia genetica che ha reso necessaria la loro amputazione. Spencer ha avuto una forza fuori dal comune e non si parla soltanto di forza fisica, anche se quella non gli è, di certo, mancata dato che ha scalato l’80% della montagna con la forza soltanto delle sue mani, ma si è contraddistinto anche per la sua grande forza di volontà e tenacia.
Ma il ragazzo non si è tolto solo una soddisfazione personale con questa scalata, egli, infatti, ha raccolto circa mezzo milione di dollari e li ha devoluti in beneficenza.