4.000 ‘like’ e 16.000 condivisioni per un video pedofilo su Facebook

25 marzo 2013 12:270 commenti

Facebook finisce nell’occhio del ciclone nuovamente. Questa volta è colpa della pubblicazione di un video di natura pedopornografica, che è rimasto per alcune ore visibile sul social network prima di essere oscurato.

Il protagonista del terribile filmato, secondo quanto riportato dalla stampa britannica, sarebbe una bambina abusata da un uomo.

Non è la prima volta che si verificano accadimenti del genere. Questa volta, però, c’è un’atroce aggravante. Il video ha ricevuto un incredibile numero di ‘mi piace’. Più di quattromila. Come se non bastasse, ben sedicimila persone hanno condiviso il video sul social network creato da Marc Zuckerberg da oltre 16mila persone.


Il video è rimasto online per alcune ore, poi è stato bloccato. Ma il danno, grave, era ormai fatto. Lo staff di Facebook ha rimosso il video dopo che il contenuto è stato segnalato da alcuni utenti, ammettendo di averlo fatto nel minor tempo possibile, al grido di “Tolleranza zero contro la pedopornografia”.

Lo staff del social ha inoltre dichiarato che “Facebook non tollera in alcun modo la presenza di contenuti pedopornografici e vi è la determinazione ad adottare ogni provvedimento per prevenire la pubblicazione di questo tipo di materiali”.

 






Tags:

Lascia una risposta