Home / Tecnologia / Animali clonati made in China: per salvarli dal rischio estinzione delle specie

Animali clonati made in China: per salvarli dal rischio estinzione delle specie

Un’intera fabbrica cinese è stata progettata e realizzata con un unico scopo: quello di fungere da polo mondiale di riferimento nell’ambito della clonazione di animali. L’idea è della compagnia Boyalife che ha deciso di riproporre su larga scala quello che semplicemente avviene già da decenni in tantissimi laboratori sparsi in tutto il mondo. Dai tempi della famosa pecora Dolly, infatti, la clonazione applicata al mondo animale ha fatto passi da gigante. La necessità di creare un’industria che abbia il suo core business nella clonazione di animali si è rivelata necessaria per avere uno strumento concreto da utilizzare per impedire a tantissime specie di estinguersi. L’obiettivo della fabbrica di animali clonati è quindi proprio questo.

L’amministratore delegato della Boyalife, Xu Xiaochum, presente alla presentazione della particolare industria, ha affermato che nella nuova fabbrica la clonazione di animali avverrà attraverso un criterio razionale e scientifico. Una sorta di catena di montaggio delle biotecnologie, quindi, che permetterà alla nuova industria di far parlare di sè in tutto il mondo.

La clonazione degli animali, ha affermato il manager cinese, non fa più scandalo anzi, da molto tempo, viene vista come una strada inevitabile da seguire. Del resto, ha aggiunto Xu Xiaochum, la fabbrica recentemente inaugurata in Cina è soprattutto frutto della scienza e non dell’industria. Lo stabilimento per la clonazione degli animali diventerà un punto di riferimento per tutto il settore delle biotecnologie, ha concluso il manager.

La catena di montaggio della clonazione partirà questa estate, una volta che tutto sarà perfettamente disposto. Ci vorranno, infatti, alcuni mesi prima che l’industria possa entrare in attività. A questo progetto che entrerà nella storia delle biotecnologie stanno partecipando una serie di primari istituti di ricerca e università di primo livello di tutta la Cina. Si tratta di un disegno su cui anche le autorità di Pechino stanno puntano tanto.

 

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *