Apple brevetta riconoscimento facciale

4 gennaio 2012 07:400 commenti

Apple si è dimostrata nel corso di questi anni un’azienda capace di stupire i propri clienti con prodotti sempre nuovi e ricchi di funzionalità, infatti dalle ultime informazioni pare che molto presto sarà possibile sbloccare il proprio melafonino tramite la funzione del riconoscimento facciale. Il sistema seguirà degli step progressivi, prima verranno individuati occhi e bocca e poi verranno utilizzati questi dettagli come punti di riferimento per normalizzare l’immagine catturata dalla fotocamera.

Giunti a questo punto l’immagine verrà confrontata con quelle salvate nel database e dopo aver identificato il soggetto il software procede allo sbloccamento del telefonino. Il sistema iOS è in grado di riconoscere 10 volti in ogni foto e focalizza l’obiettivo sul viso che più somiglia a quelli salvati in archivio.


Questo particolare tipo di tecnologia viene chiamata low threshold face recognition ed Apple è certa che il suo sistema sia decisamente migliore perché garantisce il riconoscimento del soggetto in qualsiasi caso di illuminazione, è possibile inserire nel database il volto di tutti i componenti della famiglia e si può migliorare il livello di sicurezza a seconda che il meccanismo di sblocco serva solo per disattivare lo schermo quando non utilizzato oppure dia accesso ad alcuni dati personali dell’utente. Il brevetto del sistema è stato depositato circa 12 mesi fa, ma già altre aziende concorrenti lo hanno inserito nei loro smartphone, come per esempio il nuovo Galaxy Nexus, anche se in rete circolano centinaia di filmati che mostrano come sia possibile ingannare il sistema di riconoscimento con una semplice fotografia.






Tags:

Lascia una risposta