Apple ha violato l’antitrust

10 luglio 2013 17:500 commenti

CHINA-HONG KONG-APPLE STORE-OPEN-PREPARATIONS (CN)

Ufficiale. Apple ha violato le leggi dell’antitrust. Lo ha stabilito il giudice federale chiamato a deliberare sul presunto cartello di Apple con gli editori al fine di aumentare i prezzi dei libri digitali. Lo riporta la stampa americana.

Il Dipartimento di Giustizia americano ha messo sotto accusa Apple, per via della creazione di un “cartello” per i prezzi degli ebook nelle settimane precedenti all’introduzione dell’iPad. Gli editori, stando alle autorità americane, hanno visto nell’ingresso di Apple sul mercato degli ebook un’opportunità per far salire i prezzi dei libri digitali a un livello più alto rispetto a quello stabilito da Amazon.


Cupertino ha naturalmente le accuse, mediante le parole del suo legale Orin Snyder che durante il processo ha dichiarato: “Apple non ha fatto nulla di male. Non ha cospirato con nessun editore per far salire i prezzi”. Sempre econdo Snyder, Apple non può essere ritenuta colpevole per una decisione che gli editori hanno assunto in seguito alle condizioni del mercato».

Come andrà a finire? Per il momento una cosa è certa. Secondo la legge il colosso di Cupertino avrebbe violato le regole dell’antitrust creando un cartello con gli editori. Un fatto grave, che la giustizia potrebbe decidere di punire  a caro prezzo.






Tags:

Lascia una risposta