Apple vince la guerra dei brevetti contro Samsung

25 agosto 2012 18:420 commenti

Apple vince la battaglia legale contro Samsung. Il tribunale di San José, in California ha imposto l’azienda sudcoreana a pagare al colosso di Cupertino 1,05 miliardi.

La Samsung è stata ritenuta colpevole in pratica di plagio tecnologico, di aver volontariamente copiato e utilizzare sui propri prodotti almeno tre brevetti Apple, utilizzati sull’iPhone e l’iPad, tra cui ad esempio l’opzione di ingrandire l’immagine dello schermo con un semplice tocco delle dita. Il Galaxy Tab non è invece stato copiato all’iPad.


La battaglia legale era cominciata nell’aprile 2011 quando gli avvocati della Apple avevano dato il via alla causa chiedendo un maxi risarcimento di 2,5 miliardi di dollari all’azienda sudcoreana e il ritiro dal mercato degli smartphone e tablet alla Samsung. Ora la Corte dovrà anche pronunciarsi sul temuto divieto di vendita negli Stati Uniti dei prodotti Samsung su cui è stato riscontrato il plagio di brevetti già riconosciuto. Si tratterebbe di un durissimo colpo per la Samsung, l’unico vero concorrente dell’azienda di Cupertino nell’ambito del mercato degli smartphone.

APPLE E SAMSUNG CONDANNATE DAL TRIBUNALE DI SEUL 

Intanto la Samsung ha già annunciato riscorso per poter ribaltare al più presto la decisione della giuria. Ora tutte le aziende che utilizzano Android potrebbero non voler più utilizzare questo software per il timore di essere trascinati in Tribunale.

Secondo il legale di Cupertino, Harold McElhinny, Samsung stava attraversando una “crisi del design” quando decisero poi di sfruttare tutti gli elementi rivoluzionari del primo iPhone. Solo ieri il tribunale di Seul aveva condannato sia Apple sia Samsung per violazione reciproca dei brevetti bloccando nel Paese la vendita di alcuni prodotti.






Tags:

Lascia una risposta