Caccia ai falsi profili su Twitter

21 dicembre 2012 17:120 commenti

Si parla molto in questi giorni dei 200 milioni di utenti attivi su Twitter. Ma saranno davvero così tanti? Gli scienziati, forse per deformazione professionale, non ci credono e vanno a caccia dei Fake, inaugurando un omonimo progetto di perlustrazione del Social.

I numeri su Twitter, si sa, contano molto. Ognuno guarda per prima cosa a quanti follower ha un utente. Un dato fondamentale per comprendere il successo di una persona o di un’azienda e per verificare il corretto funzionamento di un Social Network.

Spesso però, la cifra dei follower appare gonfiata. Vi sono dei profili falsi, o ancora account creati al solo scopo di fare spamming.


I medici approdano sui social network

In altri casi, più rari, alcune utenze vengono acquistate mediante strategie di Social Media Marketing.

Difficile, dunque, sapere con certezza quanti sono i follower di un determinato profilo. Un’operazione complessa.

Non se, però, ci si mettono di mezzo (come detto) gli scienziati. Così, un gruppo di ricerca proveniente dall’Istituto di Informatica e Telematica afferente al CNR di Pisa sta dando la caccia ai fake.

Come? Mediante un metodo scientifico che mette con la faccia al muro gli account non umani.

Il progetto MyChoice si concentra sull’identificazione delle false recensioni sul web, utili alla prenotazione di viaggi o di hotel, nonché delle false recensioni sui siti di eCommerce.

Per farlo, gli scienziati si occupano anche della ricerca dei profili falsi. La credibilità di Twitter è messa a repentaglio.






Tags:

Lascia una risposta