Crollo vendite Pc

11 aprile 2013 14:520 commenti

C’era da aspettarselo. Il grande successo mondiale dei tablet e dei mini tablet ha i laptop come agnello sacrificale.

Si registra ovunque un crollo delle vendite di pc, scese nel primo trimestre del 2013 del 13,9%. Si tratta della più grande flessione mai verificatasi negli ultimi 20 anni.

Lo ha dichiarato la società di ricerca Idc, adducendo come motivazione la spietata concorrenza di tablet e smartphone. In più il ritorno di fiamma di colossi come HP e Dell è una delle cause del forte calo.

La flessione del primo trimestre non risparmia nessuno: in tutto il mondo sono stati venduti solo 76,3 milioni di pc, contro gli 88,6 milioni dello stesso periodo dello scorso anno.

Sono state vendute in tutto il mondo 79,2 milioni di unita di pc. Ciò fa registrare una fortissima contrazione dell’11,2% in confronto all’analogo periodo nel 2012.

E’ quanto si evince dai dati preliminari divulgati oggi da Gartner. Per la prima volta dal secondo trimestre 2009 le vendite di pc terminano sotto quota 80 milioni di pezzi.

Spiega l’analista Mikako Kitagawa: “I consumatori stanno migrando verso nuovi device, come tablet e smartphone. Anche i mercati emergenti, dove la penetrazione di pc è bassa, non dovrebbero rappresentare una zona di forte crescita per i produttori di pc”.

La leadership del mercato è saldamente in mano ad HP, che però ha registrato nel primo trimestre una flessione delle vendite pari a -23,6. Lenovo e Dell in seconda e terza piazza.

Tags:

Lascia una risposta