Ecco come funziona la privacy su Facebook

8 aprile 2013 14:350 commenti

Dubbi? Domande? Niente paura, risponde il Signor Facebook. Per gli utenti che hanno espresso le proprie perplessità sul modo in cui funziona la privacy sul Social, Zuckerberg & co. hanno preparato un memorandum sotto forma di domande e risposte.

Home

Ecco ciò che c’è da sapere sulla Home:

Home raccoglie informazioni quando si interagisce con il servizio, come un like o commentando un post o inviando un messaggio. Home può anche raccogliere altre informazioni su come lo si utilizza. Per esempio, Facebook mantiene un elenco delle applicazioni nell’app launcher. Memorizziamo queste informazioni in forma identificabile per 90 giorni e le utilizziamo per fornire il servizio e migliorarlo.


Nei dispositivi preinstallati Home è in grado di visualizzare le notifiche di sistema, il che significa che mostrerà le notifiche da applicazioni sul telefono. Dal momento che queste notifiche vengono visualizzate in Home, Facebook raccoglie informazioni sulla notifica (ad esempio quali app li sta generando), ma non il contenuto della notifica stessa. Togliamo le informazioni di identificazione da questi dati dopo 90 giorni.

Applicazioni interne

E per quanto riguarda le app?

Home può soltanto interagire con sé stesso. Ad esempio, Facebook potrebbe vedere se si lancia un’applicazione mappa, ma Facebook non riceverebbe informazioni di alcun tipo derivanti dall’applicazione. Naturalmente, alcune applicazioni sono già abilitate in Facebook in modo da poter condividere questa attività, ma questa integrazione esisteva molto prima del lancio di Home e l’applicazione dirà all’utente se è disponibile questa opzione, eventualmente eliminabile.

 






Tags:

Lascia una risposta