La fibra ottica in 30 città italiane

2 marzo 2013 12:300 commentiDi:

Potrebbe arrivare già durante la prossima primavera la tanto sospirata banda larga o larghissima (che dir si voglia) in altre 26 città del nostro Paese. La banda larga, infatti, quella che viaggia sulla fibra ottica e che consente di raggiungere i 30 Megabit di velocità (in download almeno, in upload siamo ancora a tre) potrebbe essere ulteriormente estesa al di là delle tradizionali quattro città italiane che ne sono oggi servite, ovvero Roma, Milano, Napoli e Torino. 

Una delibera promulgata in questi giorni dalla Agcom, l’Agenzia Garante per le Comunicazioni ha concesso infatti alla Telecom, la società che possiede gli impianti della fibra ottica, di estendere il servizio a partire dai prossimi mesi. Questa delibera risuona quindi come il via libera alla diffusione sul territorio italiano non solo della banda che permette di viaggiare a 30 Megabit ma anche di quella che permette di viaggiare a 100. 

Le città che saranno interessate sono dunque Catania, Bari, Torino, Venezia, Bologna, Genova, Firenze, Padova, Palermo, Verona, Ancona, Bergamo, Brescia, Como, Brindisi, Perugia, Reggio Emila, Treviso, Udine, Monza, Forlì, Varese, Taranto, Pisa, Prato, Catanzaro, Vicenza e Pescara.

Con la stessa delibera, inoltre, la Agcom ha stabilito il prezzo che tutti i concorrenti dovranno pagare a Telecom Italia per l’utilizzo della fibra ottica, riducendo del 31% quello richiesto in origine dall’azienda proprieta della rete. L’attacco alla rete Telecom costerà infatti alla concorrenza 21,51 euro al mese.

Tags:

Lascia una risposta