Google Reader chiude

14 marzo 2013 13:590 commenti

Nel giorno in cui Andy Rubin lascia Android, le novità in casa Google sono anche altre.

Dopo otto anni il colosso di Mountain View ha deciso di chiudere la piattaforma Google Reader. Succederà tra poco meno di 4 mesi.

Si chiude, dunque, un’era. Per otto anni il servizio ha concesso ai naviganti di ricevere gli Rss che preferivano direttamente da blog e siti. Un ottimo modo per avere le notizie tutte raccolte in una sola interfaccia web, la quale ha assunto le sembianze di una casella di posta elettronica.

I motivi della chiusura

Così la notizia sul blog di Google: “Abbiamo lanciato Google Reader otto anni fa, al fine di rendere più semplificare agli utenti scoperta e controllo dei siti web che visitano più spesso. Malgrado il prodotto abbia avuto un seguito fedele negli anni, l’utilizzo è diminuito e così il 1 luglio lo manderemo in pensione”.

Ecco, dunque, spiegati i motivi della chiusura del Reader. Sempre Google, in concomitanza con la decisione, ha precisato che altri servizi lanciati da Mountain View sono in enorme ascesa e sono peraltro diretti concorrenti di quello che tra quattro mesi andrà in pensione.

Servizi concorrenti

Tra questi occorre menzionare Google Currents, insieme ad altre piattaforme come Flipboard e Pulse, le quali hanno dirottato l’attenzione degli utenti verso una lettura più accattivante e social.

Tags:

Lascia una risposta