HTC One versione Mini

19 luglio 2013 14:230 commenti

htc_one_mini_butterfly_s

HTC prova a concorrere con Samsung, e al suo prodotto di punta One abbina una versione Mini: schermo leggermente più piccolo, design praticamente identico e qualche compromesso in fatto di hardware al fine di realizzare un prodotto dal costo inferiore e in grado di entrare in altre categorie di prezzo. Nella speranza che le recensioni positive del modello ammiraglia possano giovare al successo del nuovo fratello minore e rilanciare vendite e speranze del marchio.

I compromessi sul piano tecnico non sono comunque eccessivi. C’è a dire, anzi, che in base alle prime recensioni non vi sono differenze significative nelle prestazioni generali: schermo da 4,3 pollici con risoluzione 720p (341ppi: erano 468ppi nel 4,7 del One), processore Snapdragon 400 dual-core da 1,4GHz (è un 600 quad-core da 1,7GHz per l’altro), RAM e capacità di archiviazione dimezzati (1GB e 16 gigabyte rispettivamente, tuttavia le dimensioni del disco interno potrebbero cambiare secondo le offerte dei vari operatori).


Per quanto concerne il resto non ci sono differenze significative, dal momento che la fotocamera da 4 megapixel con sensore retroilluminato, pixel maggiorati e lente luminosa da f/2.0, che è il pezzo forte dell’HTC One, rimane al suo posto, di concerto con il resto dei sensori e moduli wireless Bluetooth 4.0, WiFi 802.11a/b/g/n, 3G e 4G-LTE: manca solo, parrebbe, il ricetrasmettitore a infrarossi.

La batteria sacrifica 500mAh, calando a 1.800, però dovrebbe trattarsi di una rinuncia relativamente indolore visto l’alleggerimento di schermo e CPU. Nel complesso l’HTC One Mini non è una fuoriserie, ma neppure un prodotto di fascia bassa.

Le differenze sul piano esteriore non sono tante, con il profilo che diventa di plastica bianco opaco o nero opaco (a seconda della versione) invece che alluminio colorato argento, e le misure ridotte di appena qualche millimetro: 137,4×68,2×9,3mm per il One e 132×63,2×9,25mm per il Mini. Il peso diminuisce di 19 grammi e ferma l’ago della bilancia su 122. Il software installato è identico: interfaccia HTC Sense 5 su Android 4.2 (4.2.2 in questo caso, in attesa dell’uscita del 4.3 a questo punto fissata la settimana prossima in concomitanza con la presentazione del nuovo Nexus 7), comprensivo dell’app fotografica Zoe, la home screen BlinkFeed.






Tags:

Lascia una risposta