Il mantello che ti rende invisibile

12 novembre 2012 16:430 commenti

Avete mai visto l’uomo invisibile. A Washington, presso la Duke University, si. Nel 2006 un gruppo di scienziati dell’ateneo presentò il progetto di un mantello in grado di regalare il dono dell’invisibilità. Qualche piccolo difetto di manifattura rese, però, il progetto problematico. Sei anni fa, infatti, si riuscivano a vedere in ogni caso alcuni particolari dell’oggetto che si voleva nascondere.

Sei anni dopo, lo stesso gruppo di scienziati è riuscito a perfezionare il mantello. Cos’è? Uno strumento in grado di rendere invisibili piccolo oggetti. La rivista Nature Materials afferma che gli scienziati sono stati in grado di rendere completamente invisibile alle microonde un cilindro di 7,5 centimetri.


Sino ad oggi tutti i mantelli dell’invisibilità realizzati erano capaci di riflettere quasi completamente la luce incidente ma, appunto, la riflessione non era totale e quindi l’illusione era incompleta.

Il nuovo studio è a tutti gli effetti un upgrade. Grazie ad esso possiamo comprendere come trasformare la luce o altre onde, come manipolarle oppure come trasmetterle. Si tratta di un meta-materiale che ha l’aria di poter scatenare una rivoluzione.

Cosa sono i meta-materiali? Strumenti in grado di inglobare strutture con proprietà assenti in natura. Tra le loro capacità c’è quella di guidare le onde elettromagnetiche intorno ad un oggetto, così da farle passare oltre e realizzare l’invisibilità.

Cosa cambia tra il vecchio e il nuovo mantello? In precedenza il mantello era fatto da strisce di fibra di vetro con piccole aggiunte di rame. Il nuovo mantello vede la presenza di nastri di rame per creare un materiale che sia più adatto a raggiungere lo scopo finale.






Tags:

Lascia una risposta