Kim Dotcom presenta Mega

28 gennaio 2013 20:260 commenti

cancellazione file personali

E’ stato necessario un anno di lavoro, ma ieri è stato ufficialmente annunciato l’arrivo di Megala nuova piattaforma di condivisione multimediale, messa a punto da Kim Dotcom. Si tratta del figlio di Megaupload, di cui prende l’eredità, che fu chiuso all’inizio dello scorso anno per violazione dei diritti d’autore.

Ecco chi ha impedito a Megaupload e Megavido di tornare on-line


Un nuovo prodotto costruito ad hoc per dare agli utenti lo stesso servizio ma senza violare nessuna legge. Kim Dotcom, il suo creatore, nella conferenza di presentazione -avvenuta in Nuova Zelanda e trasmessa in diretta Youtube- ha anche affermato di essere disposto al dialogo con le case cinematografiche per trovare un accordo che possa soddisfare entrambi.

Megavideo e Megaupload oscurati dall’Fbi

Fin da subito un grande successo e immediatamente le stesse polemiche. Mega già nel primo giorno di disponibilità ha superato la soglia del milione di utenti e si trova fra i primi 150 siti più cliccati. Ma questo non è bastato a rendere Kim inattaccabile: la GEMA, una delle organizzazioni tedesche preposte alla tutela dei diritti d’autore, ha censurato la cerimonia perché alcune delle canzoni sarebbero state oggetto di violazione del diritto d’autore.

Kim Dotcom ha dimostrato, già ampiamente, di non temere nulla di tutto ciò e ha già fatto la sua prima denuncia

 

 






Tags:

Lascia una risposta