La Sonda Juno incontra Giove: sarà vicinissima al pianeta più grande del Sistema Solare

20 giugno 2016 10:530 commenti
giove

Juno è la sonda della Nasa partita il 5 agosto 2011 che il prossimo 4 luglio incontrerà finalmente l’orbita di Giove. La sonda sarà la prima ad avvicinarsi così tanto al pianeta. La sonda dovrà affrontare molte difficoltà in un passaggio così ravvicinato con il pianeta più grande del Sistema Solare. La presenza dell’idrogeno ed il periodo di rotazione di sole 10 ore, potrebbero compromettere la missione di Juno.

La sonda compirà a partire dal prossimo 4 luglio dei movimenti rotatori attorno all’orbita di Giove. Pian piano si avvicinerà al pianeta sempre di più per fotografare la superficie di Giove, fino a dover impattare con la sua atmosfera nel 2017 e ad autodistruggersi.

Anche l’Italia ha partecipato alla missione con l’Agenzia Spaziale Italiana e con l’Istituto Nazionale di Astrofisica. La sonda è inserita nel programma New Frontears della Nasa, per le missioni sotto  i 700 milioni di dollari, ha come scopo quello di far compire alla sonda Juno il maggior numero possibile di giri attorno a Giove. Infatti sono previste circa 37 orbite attorno al pianeta necessarie per ottenere delle immagini del pianeta e di tutta la sua superficie. Con i 10 strumenti a bordo, di cui due italiani, si  avranno delle importanti informazioni sulla struttura interna del gigante.

La missione ha anche come obiettivo quello di comprendere l’origine del campo magnetico di Giove e di misurare l’acqua presente nella sua atmosfera. Con la sonda Juno si potranno ottenere dati importanti sulle velocità dei venti e sulla composizione delle quattro lune del gigante gassoso.

Per cercare di limitare i costi la sonda non è alimentata da un generatore nucleare bensì da pannelli solari. Tre pannelli lunghi circa nove metri rappresentano l’energia per la sonda Juno. Ovviamente di tratta di dati importanti ma ancora siamo lontani dal un possibile approdo dell’uomo sul pianeta le cui dimensioni sono due volte la somma di tutti gli altri pianeti e satelliti del Sistema Solare e che dista 778 milioni di chilometri dal Sole

Tags:

Lascia una risposta