L’iPhone 5C non è Low-Cost

11 settembre 2013 11:170 commenti

iPhone5C

Finalmente il disvelamento è avvenuto. Apple ha mostrato al mondo intero l’iPhone 5s, un upgrade del suo modello top di gamma, che si configura come più potente e utilizza le impronte digitali come password. Inoltre, Cupertino, ha lanciato l’iPhone 5c, uno smartphone uguale al fratello maggiore ma che presenta un guscio in plastica colorata e viene presentato (da moltissimo tempo) come low-cost.

Tuttavia, non è così. Il modello iPhone 5C non è considerabile come un modello low-cost, e dunque non può essere considerato un prodotto di massa da vendere nei mercati emergenti. Ieri, durante la presentazione dei due modelli, Apple lo ha presentato a un prezzo di 99 dollari. Ma ciò vale solo per il mercato statunitense e soltanto se l’acquisto è associato ad un contratto telefonico. In Europa, la situazione cambia di gran lunga. I prezzi privi di contratto telefonico al momento sono di pochissimo inferiori ai seicento euro per il modello base.

Non è un caso che a seguito della presentazione di 5S e 5C Wall Street abbia ‘punito’ con un crollo il titolo Apple, sceso a 494 dollari (-2,4%). Un calo che arriva in una giornata positiva per tutti gli altri indici americani. ‘Colpa’ del modello 5C? In base ad alcuni osservatori, il prezzo non è così basso come si aspettava.

Dal canto suo, l’Amministratore Delegato di Cupertino Tim Cook ha illustrato la strategia di Apple: sostiuire l’iPhone 5 con due nuovi prodotti al posto di abbassare i prezzi dei modelli precedenti.

Tags:

Lascia una risposta