Meraviglie del mondo negli itinerari virtuali World Wonders di Google

1 giugno 2012 10:300 commenti

Esplorare online le meraviglie del mondo rimanendo comodamente seduti a casa? Da adesso è possibile grazie a World Wonders l’innovativo programma di Google che consente di ammirare e visitare le bellezze d’interesse storico-culturali disseminate per tutto il globo. World Wonders consente di esplorare addirittura 132 siti distribuiti in 18 diversi Paesi.

Si va dal sito di Stonehenge agli antichi templi di Kyoto, dallo Yosemite National Park alla Reggia di Versailles. Moltissimi i siti italiani presenti, da Castel del Monte all’area archeologica di Pompei, dalle Cinque Terre a Firenze, Napoli, Siena, Urbino, Ferrara, Pisa o la Costiera Amalfitana.


Per visitare le bellezze artistico-culturali è sufficiente cliccare direttamente sul link www.google.it/worldwonders. Aprendo il sito si trova la vetrina di presentazione e due menù a tendina da cui cominciare la visita: è possibile scegliere la località da visitare partendo dal continente, oppure optando per il tema, scegliendo fra luoghi di culto, parchi e giardini e meraviglie della lettura.

Una volta scelto il luogo sarà possibile visitare i luoghi in Street View, ma anche visionare i testi di approfondimento e ammirare i modelli 3D per alcuni siti, come la Reggia di Versailles o la Cattedrale di Avignone. Realizzato in collaborazione con l’Unesco, World Monument Fund e Getty Images, World Wonders nasce con l’intento di documentare il patrimonio artistico mondiale mostrandolo anche alle generazioni future. World Wonders è solo l’ultima iniziativa del Cultural Institute di Google, che ha già collaborato per la digitalizzazione in alta risoluzione dei Manoscritti del Mar Morto, dell’archivio di Nelson Mandela.






Tags:

Lascia una risposta