Nessun accordo tra Apple e Samsung

21 agosto 2012 10:510 commenti

La battaglia fra AppleSamsung non accenna a placarsi: il giudice Lucy Koh aveva imposto alle aziende un incontro per poter discutere un eventuale accordo. L’incontro c’è stato, ma l’accordo non è stato raggiunto e dunque è ancora battaglia. L’incontro durato 11 ore fra Tim Cook (CEO di Apple) e Kwon Oh Hyun (CEO di Samsung) non ha prodotto alcun risultato: al momento le aziende non riescono a trovare un compromesso e le vie legali sembrano essere l’unica soluzione possibile.

Si riprende il processo e già da mercoledì la giuria potrebbe pronunciarsi in merito alle accuse delle due società. La giuria avrà a disposizione un documento di 100 pagine che illustra i principali punti della querelle. Un documento da 22 pagine fornito alla giuria sarà invece necessario per esprimere il proprio giudizio in merito alle reciproche accuse sui brevetti.


E proprio il processo Apple-Samsung è finito pochi giorni fa al centro dell’attenzione mediatica quando il giudice aveva perso la pazienza chiedendo all’avvocato della società di Cupertino se avesse fumato crack dopo aver presentato, alla scadenza del tempo concesso, un documento di 75 pagine di obiezioni.

Al centro della battaglia le reciproche accuse di violazione di brevetti, fra accuse e denunce: adesso però la questione diventa seria anche perché la sentenza sfavorevole dell’una o dell’altra causerebbe senza dubbio un colpo non indifferente alla società colpita andando a creare un eventuale squilibrio nelle vendite.

Apple e Samsung sono al momento gli antagonisti principali del mercato (degli smartphone in particolare). Intanto Apple diventa la regina di Wall Street confermandosi la società che che vale più di tutti i tempi, con una capitalizzazione di mercato di oltre 619 miliardi di dollari anche per i rumors legati all’uscita del nuovo iPhone 5. 

 






Tags:

Lascia una risposta