Nuovo casco interattivo per ciclisti

17 marzo 2013 09:240 commentiDi:

Nel nostro Paese solo i ciclisti professionisti fanno regolarmente uso del casco quando escono per le loro passeggiate o i loro allenamenti, ma è ancora abbastanza raro vedere i ciclisti cittadini che indossano delle protezioni aggiuntive. Questo anche quando le strade da percorrere sono abbastanza veloci e molto trafficate.

>Arriva la bici con il cambio comandato dallo smartphone

La sicurezza sulla strada, tuttavia, non va mai sottovalutata, sia in città che fuori. E’ per questo motivo che è stato brevettato da un ungherese, Balazs Filczer, un nuovo tipo di casco interattivo per ciclisti denominato Dora, che viene incontro alle esigenze di quanti usano quotidianamente le due ruote senza motore anche in città. E che si tratti di sportivi o dilettanti non fa differenza.

Mantenere la linea con fitness in due minuti e mezzo

Il nuovo casco ha sulla sua sommità una serie di dispositivi luminosi che fungono da stop e da indicatori di direzione i quali riescono ad accendersi all’occorrenza, in modo da segnalare in tempo a chi sta dietro le intenzioni del guidatore, proprio come avviene nei veicoli a motore. Il casco, infatti, è collegato via bluetooth con il manubrio del mezzo e dunque registra i movimenti e le direzioni intraprese. Il casco è dotato, inoltre, di batterie ricaricabili e di una luce a led sul davanti per la guida notturna.

Tags:

Lascia una risposta