Plastica dalle piante

18 febbraio 2012 13:480 commenti

In Olanda i ricercatori dell’università di Utrecht diretti da Hirsa Maria Torres Galvis hanno realizzato uno studio, pubblicato dalla prestigiosa rivista scientifica Science, per ottenere tramite sintetizzazione, materiali plastici dalle biomasse.

Lo studio descrive come, a partire dall’utilizzo di un catalizzatore fatto di nanoparticelle di ferro su un letto di nanofibre di carbonio, sia possibile ottenere le olefine, le molecole che sono alla base della produzione di plastica oggi provenienti dalla trasformazione termochimica dei derivati del petrolio.
La differenza tra questo studio e i precedenti che comunque avevano messo procedimenti ecologici a partire dai biocombustibili, è nell’efficienza, molto bassa nella seconda procedura a causa proprio del catalizzatore utilizzato, il ferro, che formando carbonio alle alte temperature, si consuma rapidamente.

I ricercatori olandesi hanno ovviato a questo problema proprio agendo sul catalizzatore stesso, fatto ora di nanoparticelle di ferro supportate dal carbonio, poco reattivo.
La sperimentazione ha dimostrato la validità della teoria, e si è riusciti ad ottenere le olefine dalle biomasse con un’efficienza del 60 per cento senza la creazione di altre impurità.

Tags:

Lascia una risposta