Privacy online – Tre consigli per proteggere i propri dati personali

26 giugno 2014 10:010 commentiDi:

privacyVsGoogle_

Nel giro di pochi anni sono aumentati in modo esponenziale i consumatori tecnologici, coloro che fanno abitualmente uso della tecnologie per le loro necessità quotidiane e che vivono connessi in rete per la maggior parte del tempo. Insieme a costoro, però, di pari passo, sono aumentati anche coloro che sono in pensiero per la tutela della propria privacy nel mondo online. 

Privacy sui social network, come possiamo proteggerci nel 2014?

La maggior parte degli utenti in rete, cioè è consapevole della possibilità di mettere quotidianamente a rischio i propri dati sensibili, anche se poi, all’atto pratico, non viene presa alcuna contromisura dagli stessi per evitare eventuali abusi.

Privacy su Internet, la guida per difendere i propri dati dai pericoli del web

Secondo una recente ricerca, il 91 per cento degli utenti di Internet apprezza i vantaggi messi a disposizione dalla tecnologia ma solo il 27 per cento sarebbe disposto a sacrificare la propria privacy in rete. Venendo al caso italiano, l’84 per cento dei nostri connazionali non apprezza la diffusione dei propri dati su Internet, il 64 per cento utilizza quotidianamente i social network e l’86 per cento della popolazione compie acquisti online.

Ma dal punto di vista pratico, poi, sono davvero pochi gli utenti che mettono in atto anche le minime precauzioni per evitare che la propria privacy sia violata.

Ecco quindi tre consigli basilari da applicare per proteggere i propri dati nel mondo online da possibili furti.

Chi si riconosce nella tipologia di utenti del web che abbiamo descritto dovrebbe per lo meno avere l’accortezza di cambiare regolarmente le proprie password con una certa frequenza, in modo da evitare possibili intrusioni.

Si dovrebbe poi sempre impostare i filtri per la privacy sui diversi social network che si utilizza.

Si dovrebbe poi prendere l’abitudine di impostare una password di accesso anche per tutti i propri device, smartphone e tablet compresi.

 

 

Tags:

Lascia una risposta