Quando usare lo smartphone ti dà la precedenza

16 settembre 2014 16:010 commenti

Da quando gli smartphone hanno invaso la vita quotidiana, sempre più persone in metro, per strada, in ufficio, a casa o nei momenti liberi, sono incollate al loro piccolo schermo. Lo usano per controllare i social, i tempi di attesa dei bus, tutto. In Cina si è deciso di dare spazio alla categoria.

smartphone corsia pedoni, Washington

Come i disabili, le donne incinte e le persone con difficoltà di deambulazione che hanno sempre la precedenza nei luoghi pubblici, o almeno dovrebbero, adesso ci sono anche coloro che utilizzano lo smartphone. Questo succede in Cina dove sui marciapiedi è stata tracciata una corsia pedonale riservata a chi usa lo smartphone. Chi si mette sulle altre corsie non può assolutamente usare il suo telefono intelligente.


La corsia per chi usa lo smartphone è segnalata sia dalla segnaletica orizzontale sia da alcuni cartelli stradali che per circa 50 metri ti dicono in che parte del mondo hai deciso di stare, quella di chi ha lo smartphone e lo usa anche camminando oppure in quella di chi dallo smartphone si riesce ad emancipare almeno durante le passeggiate.

> Rischia la vita per salvare lo smartphone [VIDEO]

Benché i cinesi ci abbiano abituato alle peggiori bizzarrie, questa trovata non è propriamente cinese. L’idea di una corsia per chi usa lo smartphone, che sembra sia venuta ai gestori del parco tematico Chingqing, intenzionato a sensibilizzare gli utenti sul rischio di fare incidenti, anche tra pedoni, quando si usano dispositivi elettronici, in realtà era già stata sperimentata in America.

Da luglio scorso, per iniziativa di National Geographic, anche in una strada di Washington c’è la corsia per i pedoni che usano gli smartphone. I pedoni americani, però, non sembrano usarla e non sembrano capire i rischi che corrono.






Tags:

Lascia una risposta