Samsung dà l’addio ad Android

4 gennaio 2013 11:560 commenti

La ricerca sugli schermi flessibili, una delle principali novità tecnologiche del 2013, non è la sola missione da compiere per Samsung durante quest’anno.

Dopo aver consolidato il proprio successo nel comparto degli smartphone (primo posto nelle vendite, con 180 milioni di apparecchi venduti negli ultimi tre mesi del 2012) per il colosso coreano è tempo di nuove innovazioni.


In primis Samsung ha annunciato che lancerà ben preso sul mercato nuovi device equipaggiati con Tizen. Tizen è un sistema operativo open-source. Si basa su Linux e prende le mosse dalle interfacce grafiche di Bada e MeeGo. A svilupparlo, oltre a Samsung, sono Vodafone, NTT DoComo (un provider proveniente dal Giappone) e Intel.

ADDIO ANDROID

Il lancio di dispositivi equipaggiati con Tizen è dovuto al recente contenzioso legale contro Apple, nonché alla volontà da parte di Samsung di abbandonare Android e non montare più il ‘robottino verde’ sui propri dispositivi. Alcuni tra gli smartphones prodotti da Samsung, intanto, hanno iniziato a ‘montare’ Windows Phone, altra valida alternativa a Ios e Android.

Android è strettamente legato a Google e ai suoi servizi. Malgrado abbia contribuito enormemente al boom degli smartphone della casa coreana, Samsung sta pensando a rimpiazzarlo definitivamente.






Tags:

Lascia una risposta