Scuola, il tablet sostituisce il caro vecchio banco.

7 novembre 2012 20:100 commenti

Le tecnologie cambiano il mondo. Il mondo cambia le tecnologie. La scuola subisce una trasformazione in virtù dei nuovi strumenti che presto o tardi potrebbero essere messi a disposizione degli studenti in luogo di libri, fogli e penne.

Già oggi, strumenti quali tablet e smartphone sono nell’uso comune della comunità. Qualcuno griderebbe allo scandalo, altri alla normale amministrazione, se divenissero riferimenti didattici e strumenti in uso presso le scuole.

Uno studio effettuato da Eriksonn analizza proprio il rapporto tra scuola e hi tech.

A parlarne è Mikael Eriksson Björling, esperto in Comportamenti del Consumatore presso il ConsumerLab:


“L’apprendimento e l’istruzione stanno conoscendo una trasformazione senza precedenti. La nostra ricerca mostra come gli studenti e gli insegnanti più moderni, attraverso la tecnologia, siano al centro di questo cambiamento. L’Ict sta letteralmente abbattendo i muri dell’aula scolastica e dobbiamo guardare all’apprendimento come un processo che avviene ovunque e in qualsiasi momento. Con la Networked Society, l’Ict sarà sempre più indispensabile per acquisire conoscenza.”

IL FUTURO: Inevitabilmente, smartphone, laptop e i tablet stanno rendendo obsoleto il banco di scuola. Presto potrebbe essere portato al macero? Probabile, dal momento che gli istituti più moderni stanno rinnovando le aule scolastiche per renderle multifunzionali.

Così, i nostri figli, ma anche i nostri cugini più piccoli, nel giro di poco tempo si troveranno a scrivere un tema con un iPhone, e a fare la gara delle “tabelline” sulla base di chi è più veloce a digitare le cifre sull’iPad.






Tags:

Lascia una risposta