Sequestrata la scimmia di Justin Bieber

31 marzo 2013 19:390 commenti

Justin Bieber ha avuto alcuni guai con la legge. La sua scimmietta Molly è stata confiscata per via della documentazione inadeguata. Ciò è avvenuto alla dogana di Monaco, dopo che l’artista si è esibito in concerto all’Olympiahalle della città: Bieber avrebbe infranto le norme sanitarie rigorose in Germania, portando il primate nel suo jet privato. Molly è stato così messo in quarantena.

Molly in quarantena

Un portavoce doganale ha confermato quanto accaduto, dicendo che “l’animale richiedeva un certificato sanitario e altre autorizzazioni”. Il portavoce della dogana di Monaco ha poi aggiunto che “non si può atterrare con un animale selvatico e portarlo nel paese se il volo non ha avuto origine da un altro paese dell’Unione Europea e se i documenti non sono corretti”.

> Justin Bieber attacca la stampa 

Successivamente al concerto di Monaco di Baviera, il canadese Bieber ha viaggiato in autobus per giungere in Austria dove doveva tenere la tappa successiva del concerto. Il tour continuerà stasera a Berlino, martedì 2 aprile ad Amburgo e e il 3 a Francoforte.

Bieber ha pubblicato di recente il libro “Justin Bieber: Just Getting Started”. Pagina dopo pagina, il cantante si lascia andare nel racconto di episodi della sua vita, come ad esempio i suoi viaggi da Tel Aviv a Tokyo. “Posso onestamente dire che tutto è possibile. Chiunque può vivere il sogno, e ogni giorno è una benedizione”

Tags:

Lascia una risposta