Home / Tecnologia / Tesla, Musk fa una rivelazione: “Apple car prende ingegneri che noi licenziamo”

Tesla, Musk fa una rivelazione: “Apple car prende ingegneri che noi licenziamo”

Apple è pronta ad entrare nel segmento di mercato delle auto elettriche nell’ambito di una diversificazione crescente delle proprie attività. Uno dei competitor con cui l’azienda di Cupertino dovrà vedersela sarà la Tesla guidata dal giovanissimo Elon Musk che dopo essere stato costretto ad incassare una serie di rombanti propositi sulle performance che Apple potrebbe generare se riuscisse ad entrare nel segmento di mercato della produzione di auto elettriche, alla fine è esploso rilasciando una intervista in cui ha messo nero su bianco quello che è il suo pensiero su Apple.

Secondo Musk, Apple deve tenere ben in conto che una cosa è produrre telefonini e un’altra cosa è produrre delle auto, soprattutto se queste auto si alimentano poi ad energia elettrica. Rincarando poi la dose, Musk ha ricordato che la campagna acquisti di Apple sugli ingegneri di Tesla è più che altro un’accoglienza a persone che sono state licenziate da Tesla. Non c’è nessun ingegnere di Tesla, con ruoli importanti all’interno dell’azienda, che abbia lasciato la sua casa madre restando affascinato dalla sirene di Apple. Il colosso di Cupertino, come ha svelato Musk sta assumendo persone che hanno si lavorato in Tesla ma da essa sono stati poi cacciati poichè non all’altezza. Insomma quelli che Apple sta assumendo sono certamente ingegneri ma altrettanto sicuramente si tratta di trombati. Inadeguati i meno la verità è che comunque c’è stato un evidente cambio di casacca con tanti ingegneri che sono finiti in Apple per produrre al Car sotto la supervisioni di un ex pezzo grosso della Ford.

Tesla, da sempre regina delle macchine elettriche, non si scompone e giudica con enorme sufficienza quello che sembra essere il comportamento di tanti colossi del tech, costretti, prima o poi, a cambiare campo perchè, nonostante il loro marketing ossessivo, si rendono conto che nel loro ambito non hanno più nulla da scoprire.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *