Viaggiare sicuri in Grecia in tempi di crisi

6 novembre 2012 19:470 commentiDi:

 

La particolare situazione economica e sociale che la Grecia sta attraversando da alcuni tempi a questa parte la rende un Paese costantemente monitorato dagli osservatori internazionali in relazione al problema della sicurezza per chi viaggia.

Il sito italiano che raccoglie tutte le informazioni utili per chi viaggia, www.viaggiaresicuri.it, promosso dal Ministero degli Affari Esteri (MAE) in collaborazione con l’ACI, ha sollevato, ad esempio, l’attenzione sui possibili disagi che si potrebbero incontrare ad Atene nelle giornate di oggi e di domani (6 e 7 novembre), in occasione di uno sciopero generale indotto dalle sigle sindacali ADEDY (del settore pubblico) e GSEE (settore privato).


Nella capitale ateniese si potrebbero infatti verificare in questi giorni interruzioni del servizio per i principali mezzi di trasporto pubblico (metro, autobus, filobus, tram e taxi) e possibili ritardi e/o cancellazioni nel settore del trasporto aereo, dovuti ad uno sciopero dei controllori di volo.

 Le autorità italiane consigliano comunque ai turisti che dovessero eventualmente trovarsi nel Paese in questi giorni la massima prudenza nel verificare, anche attraverso i mass media e la stampa locale, che i servizi di interesse pubblico siano erogati regolarmente e le strade restino percorribili.

In generale, però, si consiglia ai turisti di tenersi lontano dai luoghi “caldi” della protesta, sede di eventuali assembramenti. Ad Atene, ad esempio, le manifestazioni più importanti avvengono in genere in Piazza Syntagma, sede del Parlamento greco, in Piazza Omonia e nel quartiere Exarchia, dove sono situati tra l’altro il Museo Archeologico Nazionale e l’Istituto Italiano di Cultura.

 

 

 






Tags:

Lascia una risposta