La picchia fino a uccidere il bambino che aspettava, ma lei lo perdona perchè vuole costruire una famiglia con lui

Una notizia che ha sconvolto l’intera Scozia. Una ragazza, Katie Strawhorn ha deciso di perdonare, per amore, il ragazzo che picchiandola durante la gravidanza ha ucciso il bambino che aspettava.

La ragazza ha testimoniato al processo in favore dell’uomo che l’aveva picchiata brutalmente asserendo che lo ama e che vuole costruire una famiglia con lui.

Il giovane ha 18 anni ed è di Glasgow ha sempre negato di aver voluto volontariamente uccidere il bambino.

Subito dopo il tremendo episodio la ragazza è stata trasportata in ospedale e i medici hanno decisero di far nascere subito il bambino.

Il piccolo, dopo il cesareo d’urgenza, però morì dopo soli 5 giorni.

La notizia è stata riportata dal Daily Mirror. I due dopo la morte del bimbo hanno continuato a convivere insieme e la ragazza durante l’interrogatorio ha detto che non ha niente contro il suo fidanzato.

La coppia aveva deciso di andare a convivere dopo la notizia della gravidanza. La convivenza tra i due non è stata mai facile per i continui litigi culminati con un pugno sferrato dal ragazzo sulla pancia della ragazza.

Quel pugno poi si è rivelato letale per il bimbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *