Amici Celebrities copia Ballando con le stelle? La Carlucci smentisce diffida. Intanto c’è la lettera dell’avvocato

C’è una grande polemica su Amici Celebrities, il programma ideato da Maria De Filippi accusato di aver copiato Ballando con le Stelle. In queste ultime ore sembra siano circolate delle voci su una possibile diffida nei confronti del programma targato Mediaset, ma poi la padrona di casa di Rai Uno, ovvero Milly Carlucci ha smentito tutto e lo ha fatto su Twitter, sostenendo di non esserci stata nessuna azione legale contro Maria De Filippi. La conduttrice di Rai uno ci ha tenuto a sottolineare il fatto che nessun procedimento è stato avviato, tuttavia Mediaset attraverso i suoi legali ha mostrato quanto ha ricevuto.

 «La signora Milly Carlucci, anche a nome degli altri autori del programma Ballando con le stelle, mi ha conferito l’incarico di significarLe quanto segue. ‘Amici Celebrities’ ”sussume da ‘Ballando’ alcuni significativi tratti ideativi fortemente incidenti sulla individualità distintiva di quest’ultima con il pericolo di determinare agli occhi degli spettatori una immediata confusione tra i due prodotti… A fronte di tale situazione ho ritenuto opportuno rivolgermi a Lei prima di assumere qualsiasi iniziativa giudiziaria, affinché, con la Sua autorità, possa intervenire per evitare che, nelle prossime puntate di ‘Amici Celebrities’, si ripeta la incresciosa sopra descritta», è questo quanto si legge nel documento.

Ballando con le stelle e Amici Vip, è guerra tra Rai e Mediaset

Non è di certo un mistero il fatto che le due donne del mondo della televisione, ovvero Maria De Filippi e Milly Carlucci siano in competizione per la prima serata del sabato. In questo inizio d’anno però la regina di Canale 5 dovrà scontrarsi con Ulisse di Alberto Angela.

“Ho trasmesso un invito, in uno spirito di reciproca collaborazione, affinché ponesse in essere quanto necessario per evitare che la trasmissione “Amici Celebrities.  In particolare, desidero spiegare che, per alcun motivo, è possibile prevedere che, all’interno di una gara, un ballerino professionista esegua balli con un cosiddetto “VIP”, poiché tale combinazione rappresenta l’elemento caratterizzante di “Ballando con le stelle“. Detto elemento risulta, peraltro, riconosciuto da RTI, la quale, nel 2012, a seguito di due pronunce del Tribunale Ordinario di Roma ottenute dalla Sig.ra Carlucci, si è espressamente impegnata ad evitare qualsivoglia forma di utilizzo degli aspetti più rilevanti di “Ballando con le stelle”, ha scritto il legale.

Non si è trattato, dunque, di una diffida ma di un invito al buon senso ed al rispetto degli impegni assunti anni fa. Mediaset dal canto suo ha spiegato:

Prendiamo atto che l’avvocato Picciotti non intendesse diffidare Rti pur riservandosi di assumere iniziative giudiziarie, in caso di un mancato intervento di quest’ultima. La ricostruzione dell’avvocato Picciotti sugli impegni assunti da Rti in precedenti accordi non è precisa né conferente al tema. Si commenta poi da sola la tesi dell’avvocato Picciotti che un VIP non possa ballare con un ballerino professionista se non nel programma ‘Ballando con le stelle’. Certamente ‘Amici Celebrities’ non si è appropriata di alcun elemento caratterizzante ‘Ballando con le Stelle’ ed evidentemente non sussiste alcun elemento di confondibilità tra i due programmi ben distinti nella loro ideazione e sviluppo rappresentativo”.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*