Intrattenimento

Stefano Bettarini con Simona Ventura, torna il sereno ma nessun riavvicinamento sentimentale

Chissà perché quando si parla di Simona Ventura insieme a Stefano Bettarini, le fantasie e le supposizioni si scatenano! Forse ciò è dovuto al fatto che i due quando erano sposati formavano davvero una coppia frizzante e ben assortita o anche al fascino dell’ex calciatore, al’ quale sembra che poche donne riescano a resistere. Fatto sta che la notizia che Stefano e Simona sarebbero tornati a lavorare fianco a fianco nella trasmissione “La Domenica Ventura”, in onda la domenica dalle 12 alle 13 su Rai2, ha dato non poco da pensare anche perché recentemente Stefano ha parlato sempre bene del suo rapporto con Nicoletta Larini, con cui fa coppia fissa da due anni e con la quale ha superato anche l’esame di “Temptation island vip” (condotto dalla Ventura), ma con una frase che a qualcuno ha fatto riflettere.

Bettarini, infatti, ha parlato della sua attuale compagna con un pizzico di fatalismo. «Insieme stiamo benissimo, lei dà un valore aggiunto alla mia vita. – ha detto Bettarini – Per ora, però, mi è impossibile dire che Nicoletta è la donna della mia vita. Nessuno può sapere che cosa ci riserva il futuro. Come si dice?

Finché la barca va, lasciamola andare!». Stefano vuole godersi l’attimo, forse anche dall’alto delle sue esperienze del passato, chissà, intanto anche sull’ipotesi di avere dei figli insieme, lui non si è sbilanciato più di tanto, anche se ultimamente ha aperto a questa possibilità. In un primo momento aveva detto di non volerne altri, lui che ha già due figli, Niccolò e Giacomo avuti dal matrimonio con la Ventura, pur essendo certo che Nicoletta, più giovane di lui, voglia costruìre una sua famiglia, poi nei tempi più recenti è apparso più possibilista: «Avendo già dei figli grandi, l’idea di ricominciare tutto da capo mi mette ansia… – ha detto Stefano a “Diva e Donna” – ogni volta che con Nicoletta pensiamo a questo passo le faccio capire quanto in questa fase sia bello essere liberi di muoversi, viaggiare. Ma Nicoletta è ancora molto giovane e prima o poi vorrà diventare mamma.

Leggi anche  In tv è sempre perfetta, ma ecco come hanno beccato Raffaella Carrà: irriconoscibile

Quindi non escludo assolutamente questa ipotesi». Nel frattempo, però, il legame con la Larini si fa sempre più intenso e lei deve gestire anche la sua gelosia, come ha ammesso proprio Bettarini: «stiamo insieme 24 ore su 24. Ma Nicoletta ha comunque provato a farmi seguire da un detective, quando andavo in palestra o in giro per i miei appuntamenti di lavoro e per gli investimenti imprenditoriali che ho fatto nel tempo. – ha detto lui a “Chi” – La gelosia di Nicoletta è aumentata, ma il detective non ha scoperto nulla…

Va bene così, almeno non ci si annoia, anche se c’è poco da indagare». Che c’entri il riawicina- mento a Simona che ha avuto un passaggio importante con il brutto episodio accaduto al loro figlio Niccolò e che poi si è fatto più forte con “Temptation”? 0 forse la gelosia della ragazza è dovuta al passato di Stefano? Chissà, di certo fra Simona e Stefano oggi c’è solo una ritrovata amicizia e un grande affetto dopo il superamento dei problemi del passato, e l’avventura in tv insieme lo dimostra.

Nessun riavvicinamento sentimentale, invece, per fortuna la vita sentimentale della conduttrice in questo periodo è piuttosto serena grazie all’amore con Giovanni Terzi, giornalista, scrittore e autore tv. Supposizioni a parte, comunque, la possibilità di poter partecipare a “La Domenica Ventura” ha reso davvero felice Stefano Bettarini che può così iniziare una nuova avventura in tv dopo tanti reality. Ormai, infatti, si è fatto la nomina di “Mr Reality”, ma per lui non è un problema perché vi partecipa solo per portare soldi a casa per la sua famiglia e non rimpiange nessuna partecipazione televisiva che ha fatto e ha detto che non farebbe niente di diverso se ne avesse l’occasione: «davanti al lavoro non si debba mai dire di no, in primis perché non bisogna mai precludersi nulla, e poi io sono uno che ama mettersi in gioco, mettere alla prova i propri limiti, sia a livello fisico che psicologico, sono sempre stato così. – ha detto al “Corriere della sera” aggiungendo che «ho provato anche a fare l’inviato, poi sono tornato a fare il concorrente perché volevo rimettermi in gioco, far capire che io sono uno con un profilo molto basso, che non mi sono mai montato la testa».»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *