Stefano De Martino e Belen Rodriguez, riunite le famiglie nel segno dell’amore

Stefano De Martino e Belen Rodriguez e le rispettive famiglie avevano unito i loro cuori il 20 settembre 2013 a Comignago, giorno in cui la showgirl e il ballerino si sono sposati, ma poi, il 22 dicembre 2015, quando la Rodriguez ha annunciato la fine del matrimonio, erano tornati a battere separatamente.

Belen aveva cercato la felicità con il campione di MotoGp Andrea Iannone, ma con lui ha ballato solo qualche estate, dal 2016 al 2018: quando si è trattato di fare progetti seri, si è resa conto che il suo cuore non era libero, non lo era mai stato. De Martino, senza entrare in convento, era rimasto alla finestra, muovendosi nell’ombra e senza mai uscire allo scoperto con quelli che erano solo flirt. Sapeva che non era finita e sapeva che, finché Belen non la avesse visto con un’altra, lo avrebbe considerato ancora “suo”.

Ma nessuno dei due voleva dirselo. Il loro figlio Santiago si muoveva fra i due clan, i Rodriguez e i De Martino, fino a quando non è riuscito a riunire mamma e papà. Perché lui ci ha sempre creduto, sognava che i suoi genitori tornassero insieme, come tutti i figli di genitori separati. E proprio la volontà di Santiago e il suo benessere, nei momenti di incertezza, hanno portato Stefano e Belen a ragionare da adulti e a vincere l’orgoglio. Fra di loro la passione è sempre stata alle stelle, il sentimento era un fuoco ancora acceso sotto la cenere dei nuovi rapporti. Perché, infatti, avrebbero dovuto essere così gelosi l’uno dell’altra se era tutto finito? E perché, quando si rivedevano, sembrava che non si fossero mai lasciati e c’era sempre una tensione che poteva dare la scossa? Queste domande se lo saranno poste anche Stefano e Belen, visto che poi si sono dati una risposta e si sono riavvicinati in modo naturale, quasi senza dirselo, la scorsa primavera, quando rivedersi come coppia è stato come tornare nella propria pelle.

E adesso, per festeggiare i 30 anni di De Martino, sempre più capofamiglia dopo che per anni era stato considerato, con cattiveria, il “principe consorte”, le due famiglie si sono riunite per una gita in barca fra Castellammare di Stabia e Massa Lubrense, in provincia di Napoli. Lo hanno fatto il 2 ottobre, giorno della festa dei nonni, che coinvolgeva sia Gustavo e Veronica, genitori di Belen, sia Enrico e Mariarosaria, genitori di De Martino. Il festeggiato era Santiago: la barca su cui si sono mossi tutti da Napoli per raggiungere la Conca del sogno, si chiama come il piccolo Rodriguez, e tutti gli invitati alla festa indossavano una maglia bianca con il nome della barca (e, quindi, del bambino) sulla schiena.
Le foto che vedete si riferiscono proprio al pranzo che Stefano e Belen hanno condiviso con le loro famiglie (c’erano anche i fratelli di Stefano, Adelaide e Davide), fra sguardi complici e un clima magico. La sera, dopo il ritorno sulla “terraferma”, il gruppo è andato a cena al Blue Marlin Club di Borgotrecase, in attesa della mezzanotte, quando De Martino ha compiuto 30 anni (è nato il 3 ottobre).

Oltre alla torta a forma di barca, la sorpresa per il festeggiato sono stati i fuochi d’artificio. Sembrava un matrimonio, quello che simbolicamente De Martino e la Rodriguez potrebbero organizzare per celebrare la loro “seconda volta”. La cosa curiosa è che avevano anche avviato le pratiche per il divorzio, prima di capire che quella parola era troppo grossa e definitiva per sciogliere il nodo in gola che li assaliva ogni volta che si nominavano. Oggi, nonostante Belen abbia un fisico asciutto, si inseguono le voci di una nuova gravidanza. Ma non c’è nessun mistero. La coppia sogna di regalare un fratellino o una sorellina a Santiago, deve solo decidere quando. L’agenda è fittissima: Stefano conduce da Napoli Stasera tutto è possibile e Macie in sud, Belen conduce a Roma Tu si que vales ed è richiestissima come testimonial: la coppia deve solo conciliare gli impegni per vivere una gravidanza serena. Non c’è nessuna fretta, non ci sono ombre e le nubi sono già più in là. È facile scegliersi la prima volta, ma farlo la seconda è una bella, intensa, conferma. Quasi a dirsi: «Vorrei solo incontrarti ancora una volta per la prima volta».

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*