Meghan Markle: “Le mie amiche me lo avevano detto, non sposare Harry ti rovinerai la vita”

Caos totale a Buckingham Palace. Trema la Corona britannica dopo la messa in onda sulla rete ITV del documentario realizzato da Tom Bradby. Il giornalista, amico del principe Harry, ha seguito quest’ultimo e sua moglie Meghan Markle durante il loro tour in Sudafrica, il primo viaggio istituzionale per il loro piccolo Archie, sei mesi il 6 novembre. E le interviste che i duchi di Sussex hanno rilasciato avrebbero mandato su tutte le furie i Windsor.

I rapporti tra i due fratelli sono tesi

Ma quali sono state le loro affermazioni più scottanti? «Non molte persone mi hanno chiesto come mi senta cercando di essere una buona neo mamma e una brava moglie. È tutto nuovo», ha rivelato Meghan nel video Harry & Meghan: An African Journey, ammettendo di «non stare troppo bene». La duchessa ha rimarcato: «Esisto, non vivo», riferendosi al disagio crescente della sua vita a corte, costantemente sotto i riflettori e sottoposta a continue pressioni sia dentro il Palazzo sia fuori, amplificata da una morbosa attenzione mediatica che non le ha dato tregua nemmeno durante la gravidanza.

L’ex attrice di Hollywood, inoltre, ha svelato che all’inizio della frequentazione con il principe Harry, nell’estate 2016, diverse persone hanno cercato di metterla in guardia. «Quando ho incontrato per la prima volta l’uomo che oggi è mio marito, i miei amici erano davvero felici. Lo erano perché io lo ero», ha spiegato. «Ma i miei amici inglesi invece mi dissero subito: “È una cosa bellissima, ma non dovresti sposarlo. Perché se lo farai i giornali inglesi ti distruggeranno la vita”». Ha proseguito Meghan: «Molto ingenuamente, risposi così: “Sono americana, a noi non succedono queste cose. Non ha senso”. Non avevo capito che avevano ragione loro. Da allora è stato molto complicato». La Markle ha anche aggiunto di aver provato a fare come gli inglesi, cercando di farsi scivolare tutto addosso con compassato distacco, senza tuttavia riuscirci. «Penso che questo provochi vari danni psicologici», ha aggiunto. E ha concluso: «Quello che vorrei che la gente vedesse è una coppia che si ama. Io amo mio marito e mio figlio, e questo basta». In quanto a schiettezza, Harry non è stato da meno.

Alla domanda diretta se tra lui e il fratello i rapporti si fossero deteriorati, ha affermato: «Le forti pressioni sulla famiglia reale hanno giocato un ruolo anche nel rapporto con William. Non ci vediamo più cosi spesso come nel passato perché siamo molto impegnati, ma lo amo molto. La maggior parte delle cose che dicono su di noi sono create dal nulla». Il principe, poi, ha tenuto a sottolineare:

«Siamo fratelli, saremo sempre fratelli. Al momento siamo su due percorsi diversi, ma io ci sarò sempre per lui e, come so, lui sarà sempre li per me».

Potrebbero andare in Africa

Secondo il Sunday Times, Harry e Meghan starebbero seriamente pensando di prendersi una pausa lontano dalla notorietà, per almeno sei settimane, a partire da metà novembre. La coppia avrebbe programmato un viaggio in California, per passare il Giorno del Ringraziamento, il 28 novembre, con Doria Ragland, madre della Markle. Si starebbero facendo sempre più insistenti, inoltre, le voci di un trasferimento dei duchi, nei prossimi mesi, in Sudafrica,

per allontanarsi dalle tensioni che respirano a Londra.

‘Una cosa è certa: erano più di ventanni che uno shock mediatico, come quello suscitato dal recente documentario ITV, non sconvolgeva la Corona inglese. Ovvero dal 1995, quando un’affranta Lady Diana rilasciava la famosa intervista-scandalo alla BBC, confessando che il suo matrimonio con Carlo era stato «un po’ affollato», dal momento che erano sempre stati in tre: lei, Carlo e Camilla. Meghan, dunque, ricalcherebbe sempre più le orme della compianta “principessa del popolo”, e non solo per l’attenzione dei media e una certa ostilità della stampa britannica, ma anche per il consenso che suscita nei sudditi meno conservatori e livello internazionale. Basti pensare all’ovazione con la quale è stata accolta alla sua prima uscita pubblica, alla Royal Albert Hall di Londra, dopo la messa in onda del video incriminato. Il vestito viola che la Markle indossava – “riciclato”, in quanto già sfoggiato ai tempi della gravidanza, e dal prezzo abbordabile, circa 120 euro – ha registrato immediatamente un “tutto esaurito” nei negozi del Regno Unito. E sui social la sua popolarità ha visto un’impennata.

Tuttavia, dietro le quinte, a corte, serpeggia il malcontento. Secondo quanto avrebbero raccontato alcuni insider di Palazzo alla rete americana CNN, William sarebbe «molto preoccupato» per il fratello e la cognata, che nell’ambito dell’intervista a Bradby avrebbero mostrato fragilità e vulnerabilità, mentre lui sperava «che stessero bene». Secondo altri ben informati, meno diplomatici, William sarebbe proprio andato su tutte le furie.

«Certi problemi si discutono in privato»

Proverebbero parecchio sgomento e rabbia anche il principe Carlo e la regina Elisabetta, dal momento che loro stessi, in prima persona, avrebbero cercato di far sentire la Markle. fin da subito, la benvenuta tra i Windsor. Una fonte anonima di Buckingham Palace avrebbe dichiarato al quotidiano Evening Standard. «So che il Principe di Galles ha contattato diverse volte Meghan. Spesso si vedono e condividono l’amore per la musica. So che l’ha invitata a un’anteprima di una mostra a Palazzo. Anche la Regina è stata un punto di forza per Meghan e ha invitato entrambi i Sussex a Balmoral Castle, dove i problemi familiari vengono generalmente discussi in privato».

Le alte sfere della Corona, infine, non avrebbero apprezzato che i duchi di Sussex attribuissero unicamente a se stessi il merito della modernizzazione della monarchia britannica, quando invece questo processo sarebbe guidato da una sola, specifica regia “neH’ombra”: quella di Elisabetta II. Una fonte a Palazzo avrebbe commentato parlando con il Daily Mail: «Il Duca e la Duchessa hanno molto da offrire e potrebbero essere una risorsa formidabile per la famiglia reale. Ma hanno bisogno di lavorare in squadra con il resto della royal family. Più o meno giustamente, invece, c’è molta sfiducia in questo momento». Intanto, nei dintorni di Buckingham, sono attesi altri scoppiettanti fuochi di artificio…

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*