Yemen, sposa a 8 anni morta nella stanza di un albergo per una emorragia interna dopo la prima notte di nozze

Rawan aveva solo otto anni. È stata data in sposa, anzi venduta per duemila euro, dal suo patrigno, ad un uomo di quaranta anni. Ed è morta nella stanza di un albergo per una emorragia interna dopo la prima notte di nozze. L’orrore di una violenza che si fa fatica anche a raccontare.

La notizia ha fatto il giro del web e tutti, dico tutti, hanno voluto “gridare” la loro rabbia davanti ad una brutalità del genere. Non oso immaginare cosa abbia dovuto subire la piccola Rawan quella notte. Non oso immaginare come quel suo piccolo corpicino esile abbia dovuto “fare i conti” con un corpo di un uomo più che adulto. Non oso immaginare il dolore, la paura, le urla di Rawan in quel momento, contrastate dalla goduria, dal piacere e dalla soddisfazione personale di un 40enne. Mi manca il respiro… mi sento impotente… e l’unica cosa che posso fare per dare giudizia a Rawan è parlare di lei, ricordarla e far sapere a tutti cosa ha dovuto ingiustamente subire su questa terra. Ora dovute tu sei spero che possa riposare in pace.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*