Sarà una parata di star il prossimo Sanremo targato Amadeus. Sul palco del Festival numero 70 – in onda dal 4 all’8 febbraio 2020 su Raiuno – potrebbero esserci pure ALBANO CARRISI (76) e ROMINA POWER (68): a confermare le trattative il  cantante pugliese che ha detto di essere stato contattato dal conduttore, «lo non vorrei più andare in gara, mi piacerebbe fare l’ospite d’onore, o da solo o con Romina», ha ammesso il cantante di Cellino.

Che ha pure lanciato un’alternativa allo storico duo. «lo ho proposto Al Bano, Romina Power e Loredana Lecciso, ma la categoria tre voci non è contemplata», ha scherzato Carrisi, riferendosi al chiacchierato presunto triangolo con la ex moglie e la ex compagna. Tra le altre indiscrezioni che trapelano sul Festival, l’ipotesi di Tiziano Ferro sul palco come co-conduttore, al fianco di Amadeus e di due donne. «Se sarò a Sanremo? Ne stiamo parlando. Ancora non ci sono certezze, se non che amo Sanremo e vorrei tornare a cantare su quel palco!», ha detto il cantautore. Tra tante voci e speranze cominciano a delinearsi pure le prime certezze, che riguardano Sanremo giovani: Amadeus ha annunciato i nomi dei 20 semifinalisti che dal 16 novembre al 7 dicembre si esibiranno in quattro puntate speciali di ItaliaSì!, su Raiuno, prima della finale del 17 dicembre che porterà solo cinque di loro all’Ariston, nella sezione Nuove proposte. Tra i selezionati, diversi volti dei talent: ci sono gli ex di Amici Jefeo e Thomas e il volto di Tu si que vales Shari.

Poi il figlio di Alessandro Gassmann, Leo, lanciato da X factor, cosi come Nico Arezzo. Infine Samuel, “figlio” di The voice of Italy.

Leggi anche  Stefano De Martino, ecco il momento più bello della sua giornata

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here