Sesso in cambio di droga, arrestato un imprenditore

Avrebbe abusato di donne all’interno del proprio locale di ristorazione, sfruttandone le ristrettezze economiche e fornendo loro droga. Un imprenditore di Meta di Sorrento è stato arrestato nella mattinata di ieri dai carabinieri della stazione di Sorrento assieme agli uomini della Procura di Torre Annunziata:  l’uomo, cinquantasettenne residente nel medesimo comune di Meta, deve rispondere davanti alla giustizia dall’accusa di essere l’autore di diversi atti di violenza sessuale e di cessione di sostanze stupefacenti nei confronti di almeno due donne della penisola sorrentina.

Le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata avrebbero riscontrato diversi indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo, che hanno portato alla richiesta di un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei suoi confronti.

Durante le indagini sono state raccolte anche diverse dichiarazioni di testimoni ed effettuati altrettanti riscontri, che hanno portato alla decisione della misura cautelare nei confronti dell’uomo, visti i gravi indizi di colpevolezza nei suoi confronti ed il pericolo, giudicato “concreto”, di reiterazione della propria condotta. L’uomo, imprenditore di Meta di Sorrento attivo nel campo della ristorazione, avrebbe sfruttato in alcuni casi lo stato di bisogno economico delle donne, procurando loro anche sostante stupefacenti, per poi abusare di loro anche all’interno del proprio ristorante. Il giudice per le indagini preliminari, alla luce delle testimonianze e del vario materiale raccolto, ha quindi deciso di assegnarlo agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*