Torino, mamma avvelena il biberon del figlio e poi tenta il suicidio

Ha cercato di uccidere il figlio di pochi mesi con un veleno nel biberon e ha tentato il suicidio. Tragedia in un appartamento di Venaria Reale, comune alle porte di Torino. R

icoverati in ospedale, entrambi non sembrano in pericolo di vita. Sul posto stanno intervenendo i carabinieri, che indagano sulle modalità e sui motivi del gesto. La donna, 42 anni, soffriva di depressione.

A quanto si apprende era in cura da due anni al centro di salute mentale. Il piccolo è ricoverato nel reparto di pediatria all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.

È sveglio e cosciente e non è in pericolo di vita. I carabinieri, che stanno cercando di ricostruire l’accaduto, hanno posto sotto sequestro l’appartamento della donna, in via Amati.

Sono in corso esami sul liquido contenuto nel biberon. A quanto si apprende, la madre ha cercato di avvelenare il figlio sciogliendo una sostanza non ancora accertata nel biberon e poi ha tentato di tagliarsi le vene.

La donna è ricoverata all’ospedale di Rivoli, il bimbo all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino. A dare l’allarme è stato il marito che, tornato a casa, ha chiamato il 118.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*