Paola Perego irriconoscibile, ‘deturpata’ dal botox. La conduttrice massacrata dai fan

Paola Perego è una delle conduttrici più amate della televisione italiana. Mamma e nonna, a 53 anni può vantare ancora un fisico pazzesco, merito del dna ma anche della vita equilibrata che conduce. «Diventare nonna significa diventare mamma due volte», aveva detto Paola Perego all’indomani della nascita del nipotino Pietro. A renderla nonna per la prima volta è stata la figlia più grande, Giulia, avuta dall’ex marito Andrea Carnevale.

Per Paola non era una semplice frase fatta: da quando nella sua vita è arrivato Pietro, il 24 novembre scorso, la presentatrice è pazza di felicità e gli dedica ogni minuto libero. Ha anche mantenuto la promessa fatta durante la gravidanza della figlia: «Lo terrò ogni volta che Giulia e il suo compagno, Filippo Giovannelli, me lo chiederenno. Cosa c’è di più bello che stare con i nipoti? Nulla».

Bellissima 53enne, dicevamo, anche se in queste ore è stata criticata a causa di una foto pubblicata in compagnia di un’altro volto della televisione italiana, Antonella Clerici. La bella Paola Perego, nello scatto – in verità- appare notevolmente sfocata. Però, alcuni haters, hanno subito pensato che quell’effetto, in realtà, fosse una conseguenza della chirurgia eccessiva. C’è qualche utente che sostiene, infatti, che la conduttrice abbia fatto un eccesso di punturine per via di una precoce apparizione di rughe.

Dopo che la collega Antonella Clerici ha condiviso un’immagine dove le due donne appaiono sorridenti, i detrattori non hanno perso tempo per riempirla d’insulti. Ma questo cambiamento del volto dell’artista Rai è dovuto per la sfocatura della foto, o perché veramente quest’ultima ha chiesto l’aiuto di un chirurgo plastico? Ormai, con tutti i filtri e a volte anche la scarsa luminosità, non si riesce più a distinguere un’immagine realmente autentica.

Quella pelle eccessivamente distesa, come scritto da tanti fan della conduttrice, potrebbe anche essere semplicemente un effetto ‘bellezza’ che consente di eliminare rughe e rughette dalle foto. Resta il fatto che in entrambi i casi non sono per niente giustificate le critiche gratuite dei leoni da tastiera.

Commenta la Notizia