Roma: mamma, papà e la figlia neonata trovati morti in casa

Tre persone sono state trovate morte nel letto all’interno di un appartamento a Labico, vicino a Roma. Si tratta di madre, padre e figlia di pochi mesi. Sul posto Vigili del fuoco, carabinieri e 118.

Causa probabile della tragedia, le esalazioni da monossido di carbonio. Lo comunicano i Vigili del fuoco su Twitter.  #Roma, stamani tragico intervento dei #vigilidelfuoco a Labico:

trovati in casa i corpi privi di vita di papà, mamma e figlio. Probabile causa le esalazioni da monossido di carbonio. Ricordiamoci sempre che il CO è un gas letale, riconoscibile da questi sintomi #pillolesicurezza

Le tre vittime erano originarie della Nuova Guinea: madre di 26 anni, padre di 38 e bimba di 2 mesi.

I tre erano sdraiati sul letto e nella stanza c’era un braciere che forse la famiglia ha utilizzato per scaldarsi. Per questo, secondo quanto si apprende, gli investigatori propendono per una morte a causa del monossido di carbonio.

A chiamare carabinieri di Colleferro e vigili del fuoco la proprietaria dell’immobile che non riceveva da giorni notizie dalla famiglia.

Leggi anche  Emanuele non ce l’ha fatta: panico tra i 4000 colleghi del Call Center: “nessuno ci ha detto nulla, non hanno fermato il lavoro. Abbiamo paura”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *