Sanremo 2020, Amadeus presenta la sua squadra femminile

Dieci ragazze per me posson bastare? Dieci ragazze solo per cominciare. E visto che di musica parliamo, Amadeus potrebbe cantare così sul palco dell’Ariston, dal 4 all’8 febbraio, per festeggiare i 70 anni del Festival di Sanremo del quale è conduttore e direttore artistico.

«È un sogno che cullavo sin da bambino e ora sono felice di averlo realizzato. Ho subito pensato di voler fare uno show che potesse stupire, senza quindi mai adagiarsi sulle 69 edizioni precedenti. Sarà un festival mai visto prima», ha annunciato tra euforia ed emozione. Non si è risparmiato nell’organizzarlo, anzi, ha voluto esagerare e ha calato una parata di stelle per illuminare il palcoscenico del teatro più fiorito d’Italia.

«Siamo al settantesimo e ci possono essere tante donne che possono raccontare storie diverse, per età, ruolo, esperienze», ha spiegato il conduttore. Per questo ha voluto offrire una bouquet più ampio, che contenesse rose piene di bellezza, ma anche profumo, spessore, qualcosa da comunicare che andasse oltre l’aspetto esteriore. «Ho invitato amiche, persone che stimo, che mi incuriosiscono ».

Le cinque serate, infatti, vedranno un mix di volti dello spettacolo, dell’informazione, della moda, del cinema. Donne che mostreranno personalità e voglia di mettersi in gioco. A partire da Monica Bellucci, l’italianità fatta femmina, una sensualità ammirata in tutto il mondo, che scenderà la scalinata più temuta della Tv con quel suo fare unico e irresistibile. Vedremo quindi le biondissime Antonella Clerici – una veterana all’Ariston, già primadonna nelle edizioni 2005 e 2010 – e Mara Venier, la zia d’Italia, che ogni settimana tiene incollati milioni di italiani alla sua effervescente Domenica in.

Poi sfilerà la classe di Rula Jebreal, giornalista e scrittrice arabo-israeliana con cittadinanza italiana. «Cercavo una persona dall’esperienza internazionale che parlasse di donne», ha puntualizzato il padrone di casa. Ci saranno le giornaliste Rai Laura Chimenti ed Emma D’Aquino, anchor-women dell’edizione serale del Tg1. Amatissime, istituzionali ma anche spontanee e spigliate, entrambe hanno anche partecipato come commentatrici a bordo pista di Ballando con le stelle, il talent show condotto da Milly Carlucci. Poi sarà la volta delle modelle, la spagnola Georgina Rodriguez e la lombarda Francesca Sofia Novello.

More, eleganti e sensuali insieme, hanno in comune la passione per lo sport e il cuore che batte per due campioni. La prima infatti è la compagna di Cristiano Ronaldo, fuoriclasse portoghese della Juventus e papà della loro piccola Alana Martina; la seconda è fidanzata con il centauro Valentino Rossi. «È una promettente modella, l’ho scelta perché ha la capacità di stare accanto a un grande uomo rimanendo un passo indietro», ha dichiarato Amadeus.

Tra note, musica e spartiti avremo modo di conoscere Alketa Vejsiu, conduttrice e giornalista albanese, di Tirana, tra le più popolari del suo Paese. Biondissima, solare, tratti da bambola, parla un buon italiano imparato da piccola guardando la nostra Tv. Due bellezze esplosive tornano per la seconda volta: Diletta Leotta e Sabrina Salerno. La conduttrice di Dazn era già stata ospite nel 2017 nel festival di Carlo Conti, dando prova di charme ma anche di fermezza e sensibilità, con le quali aveva coinvolto il pubblico sul fenomeno del cyberbullismo e della violazione della privacy, piaga sociale che ha toccato anche lei.

Invece Sabrina, icona sexy degli anni Ottanta, si presentò in gara nel 1991 in coppia con Jo Squillo, con il brano Siamo donne: il suo look sensualissimo (praticamente un costumino argentato con un blazer) è rimasto nei ricordi degli italiani. Diletta e Rula saranno protagoniste della serata d’esordio, quella di martedì, mercoledì sono attese Bellucci, Salerno e le giornaliste del Tg1. Giovedì sera vedremo Alketa Vejsiu e Georgina Rodriguez mentre il venerdì ci saranno Antonella Clerici e Francesca Sofia Novello. Per la finale sono attese Mara Venier, Diletta Leotta, Sabrina Salerno e Francesca Sofia Novello. Non mancherà l’effetto passerella: la sfilata degli abiti, l’attenzione per il look, per le acconciature.

Ma questo sarà il festival pure dei contenuti e del divertimento, del dialogo e del confronto, ovviemente delle gag e dei siparietti capaci di strappare il sorriso e far venire voglia di scatenarsi a ritmo di musica. Momenti unici capaci però di esaltare impegno, sensibilità e ironia, elementi squisitamente femminili. Ogni sera dopo la gara debutterà L’altro Festival. Condotto da Nicola Savino, sarà in diretta su Rai Play e offrirà una sintesi rapida ed essenziale della serata appena terminata.

Siamo quasi alla vigilia della kermesse ed è tutto ancora in pieno fermento. La grande scommessa e sorpresa in Riviera? La possibile presenza di Elisabetta Gregoraci. Confermatissimi invece Fiorello e Roberto Benigni, che avranno come sempre carta bianca e libertà d’azione, e poi Tiziano Ferro che ogni sera calcherà quel palco che non l’ha mai visto come concorrente. Tra gli ospiti ci saranno anche la popstar Dua Lipa, Johnny Dorelli, Massimo Ranieri e Mika. Ma il sogno musicale non finisce qui: si parla anche di Al Bano e Romina, con un inedito scritto da Malgioglio, Zucchero e Ultimo. È iniziato il conto alla rovescia per il più grande spettacolo italiano. Quella creatura che compie 70 anni, ma riscuote gli entusiasmi e le emozioni della più fresca delle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *