Barbara d’Urso è stata eletta da un importante sondaggio del Corriere della Sera come il “Personaggio più rappresentativo del decennio”. A votare a questo sondaggio indetto dal più grande quotidiano italiano sono stati ben 300 mila utenti e la padrona di casa di “Pomeriggio 5”, “Domenica Live” e “Live – Non è la D’Urso” ha stravinto con una percentuale bulgara pari al 47.8%.

Insomma, una persona su due ha votato per la Wonder Woman di Cotogno Monzese e i candidati erano numerosi, da Maria De Filippi a Mara Venier passando per Lilli Gruber. A stravincere, dunque, è stata colei che allieta da ormai più di 12 anni i pomeriggi, le domeniche e le serate di milioni di telespettatori. Barbara, che non si aspettava affatto di vincere, ha rilasciato subito dopo un’intervista per il quotidiano dove si è detta sorpresa, specie per la presenza di persone che, forse, meritavano il titolo più di lei.

La D’Urso è tornata poi a parlare della vittoria a Verissimo (nella puntata del 10 gen- : naio, ndr) con una Silvia Toffanin che ; l’ha celebrata a dovere, mostrandole tutti i suoi successi e i traguardi raggiunti in questa decade (con un servizio alla ‘Live’ e con la voce ormai iconica dei suoi programmi, ndr). E se da qualche settimana ci siamo lasciati alle spalle gli anni ’IO, cosa riserveranno i ’20 per Barbarella Nazionale? Dopo le vacanze in Spagna (dove ha fatto una sorpresa a suo fratello che vive lì e ha passato il Natale con i suoi figli, in famiglia) e a Dubai (in compagnia della sua migliore amica Angelica e Jonathan), Barbara è tornata carichissima su Canale 5, con “Pomeriggio 5” (sempre vincente su “La vita in diretta”) e “Domenica Live”.

Per quanto riguarda l’appuntamento in prime time con “Live -Non è la d’Urso”, invece, Barbara – sempre nel salotto della Toffanin – ha scherzato sul fatto che Pier Silvio Berlusconi le abbia chiesto di andare in onda nella serata più diffìcile del palinsesto televisivo, ovvero la domenica sera, con il compito di fare 1’11-12% di share. Detto, fatto. 11 19 gennaio è partito “Live Non è la d’Urso” con tutti i suoi ospiti, le sfere, i dibattiti e i match che da due stagioni a questa parte fanno capolino (con successo!) su Canale 5.

Barbara a Verissimo ha risposto anche alle critiche, tra chi non ama il suo modo di vestirsi (giudicato troppo osé per la sua età) e chi ha criticato il suo operato (Massimo Giletti sul Pamela Prati-Gate). La D’Urso, però, non ha risposto a cattiveria con altra cattiveria. Perché lei, da sempre, sorride, va avanti, è “già oltre” e manda “pensieri di luce a tutti”. In tutti questi anni di critiche feroci (da parte di una piccola cerchia di odiatori, sia chiaro, perché come abbiamo visto sono invece in tanti ad amarla), Barbara non ha mai detto una cattiva parola sui suoi colleghi. Sta di fatto che dopo il trionfo come personaggio significativo della decade, siamo sicuri che Wonder Barbara dominerà ancora, sui social e in TV.

Commenta la Notizia