Roma, bimba di 4 anni muore di morbillo, rinvio a giudizio per sette medici

E’ morta cinque anni fa, la bimba in questione, a causa di una panencefalite subacuta sclerosante,rara forma di encefalite causata dal virus del morbillo.La piccola era stata ricoverata nell’ottobre 2014 presso il policlinico Gemelli di Roma. Il virus del morbillo verrà scoperto troppo tardi e quindi per lei non c’è stato più nulla da fare.

I pm avevano chiesto per ben tre volte l’archiviazione del caso, in quanto le accuse non sussistono, non si possono accusare i medici questo perchè il virus si è manifestato in modo silente e atipico, anche l’eventualità di una diagnosi precoce non avrebbe consentito di evitare l’evento.

Il Gip vuole comunque, fare chiarezza e capire se per la bambina si poteva intervenire in maniera differente, magari facendo qualcosa in più. I medici oltretutto erano al corrente che nella bimba non era stata effettuata la vaccinazione contro il morbillo, scelta presa dai genitori, in modo tormentato, tanto che quest’ultimi riferirono, che dopo un richiamo c’erano state delle complicazioni.

A giudizio proprio inerente a questo caso sono stati rinviati sette medici del Policlinico Gemelli di Roma, per omicidio colposo.

Commenta la Notizia

Lascia un commento