Press "Enter" to skip to content

“Le spose arrivano quasi nude”, monito del prete: “Basta abiti scollati per le nozze in chiesa”

Le sue parole quelle di padre Antonio Nuara, sono arrivate attraverso il suo profilo facebook scatenando le varie polemiche tra i suoi amici e follower. Ha detto la sua senza troppi giri di parole e senza peli sulla lingua.

Padre Antonio Nuara che quest’anno celebrerà i suoi 50 anni di sacerdozio, infatti ha avvisato pubblicamente che non tollererà più che le spose arrivino in chiesa in abiti troppo provocanti nella chiesa che amministra, dando il via ad un dibattito che ha spaccato in due i fedeli. Tra chi appoggia la sua decisione e chi invece, la critica.

Lo ha detto e ribadito che non ha più alcuna intenzione di accogliere in chiesa le spose che arriveranno in abiti succinti, troppo scollacciate, è il tempio di Dio e bisogna aver rispetto vestendosi con un certo decoro. “Si può essere eleganti ma rispettare al tempo stesso la sacralità della chiesa

Il sacerdote ha spiegato in un’intervista ricordando che sempre più volte gli capita di dover richiamare le spose, nel loro giorno più bello, spose che avevano esagerato mostrando un po’ troppo il loro corpo…

In certi casi alcune spose erano quasi nude. Don Antonio Nuara ha aggiunto di essere un grande amatore e stimatore dell’arte, che può comprendere il nudo compreso quella che può esprimere il corpo femminile, ma la chiesa non è il luogo adatto per esibirsi in un certo modo.

Molte di loro credono di essere ad una sfilata di moda, “Quando e troppo è troppo, è una vergogna” Bisogna darsi una regolata. Quindi future spose siete avvisate, se dovete scegliere il vostro abito da sposa, fate attenzione agli eccessi!

One Comment

  1. Mario Mario 20 Febbraio 2020

    Bravo…. era ora che qualche prete prendesse posizione sul rispetto dei tempio di Dio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *